Gabbiadini: «A Napoli è andata bene ma poteva finire meglio»

gabbiadini infortunio
© foto Calcionews24

Manolo Gabbiadini, attaccante del Southampton, è tornato a parlare della sua esperienza al Napoli, di Sarri e non solo. Le ultimissime notizie

Manolo Gabbiadini, attaccante del Southampton, autore di una bellissima doppietta ieri nella finale di League Cup contro il Manchester United (il trofeo è andato alla formazione di Mourinho) ha parlato a “Sky Sport” della sua esperienza inglese ma soprattutto della sua avventura a Napoli. Queste le parole dell’attaccante: «Son riuscito a fare due gol e un’ottima partita. Abbiamo fatto un’ottima gara ma rimane il rammarico perché abbiamo dominato per la maggior parte del tempo ma alla fine hanno vinto loro, siamo dispiaciuti. A Napoli secondo me è andata bene. Sono stato due anni e ho la media di un gol ogni 125 minuti, con 25 gol fatti. Tutti dicono che è andata male ma ci sono tanti motivi per cui è andata come è andata. Io sono felicissimo di aver passato 2 anni a Napoli. Son cresciuto tanto e io mi sento di dire che è andata bene. Poteva finire meglio ma devo prendere quello che è venuto. Non mi piango addosso, sono felice della scelta che ho fatto, e ora sono concentrato sulla nuova esperienza. Cosa non ha funzionato a Napoli? Ci son stati tanti fattori, non riesco a trovare un motivo esatto. Ho passato 2 anni intensi, bellissimi e son felice. Se mi sarebbe piaciuto restare in Italia? Sono andato in Inghilterra ma non sono mica morto e prima o poi tornerò, non so quando, ma l’Italia è casa mia e tornerò. Quanti gol farò? Non mi piace dire queste cose. Io penso a fare bene per portare la mia squadra più in alto possibile, tutto il resto viene di conseguenza».