Gagliardini: «Sto vivendo un sogno. Sul futuro…»

gagliardini inter
© foto www.imagephotoagency.it

Roberto Gagliardini, centrocampista dell’Atalanta, ha raccontato i suoi sogni e la sua avventura in A con la Dea ma ha parlato anche del suo futuro

Roberto Gagliardini, centrocampista dell’Atalanta, ha parlato a “Sky Sport” della sua magica annata, degli obiettivi personali e di squadra e del suo futuro: «Io sono nato a Bergamo e ho fatto tutta la trafila delle giovanili fino ai 18 anni e sto realizzando il mio sogno che era quello di giocare con questa squadra. L’arrivo di mister Gasperini mi ha fatto capire come usare le mie qualità sul campo mi ha permesso di fare quello che sto facendo in questi mesi. Lui ti insegna il calcio, ti insegna i movimenti, cosa fare in campo, ti fa imparare di tutto».
LE PAROLE DI GAGLIARDINI SUL FUTURO – Prosegue il centrocampista della Dea: «La Nazionale è stato un sogno: ci sono arrivato per Marchisio si è fatto male, questo è stato più un premio che il vero arrivare in Nazionale. Avevo appena finito allenamento con Under 21 torno nello spogliatoio, prendo il cellulare e leggo un sacco di messaggi, pensavo fosse uno scherzo e ho controllato su internet. Europa con l’Atalanta? Non è un obiettivo così lontano. Siamo una squadra forte e possiamo farcela. Chi aveva chiesto il risultato della Juventus dopo la vittoria con il Sassuolo? Era una battuta, è stato Migliaccio. Credo che per l’Europa ci si può lavorare, lo Scudetto è impensabile ma mai dire mai anche se non è il nostro obiettivo. Futuro? Mi vedo bene all’Atalanta e sicuramente a gennaio non andrò via».