Gattuso: «Cutrone come Inzaghi. Vittoria che non risolve i problemi»

gattuso milan
© foto www.imagephotoagency.it

Il Milan stende la Spal per 4-0 ma Gattuso non si accontenta: «Dobbiamo continuare a lavorare»

Gennaro Gattuso, allenatore del Milan, ha parlato ai microfoni dopo il successo per 4-0 in casa della Spal: «Dopo l’1 a 0 abbiamo un po’ sofferto, ma lo sapevamo che la Spal avrebbe potuto crearci dei problemi. Col passare del tempo abbiamo lavorato meglio, ma il 4 a 0 non deve confondere i giudizi: non è stato così facile. Dobbiamo guardare avanti, alla prossima partita, ma non bisogna pensare che questo risultato risolva i nostri problemi: dobbiamo continuare a lavorare per migliorare alcuni automatismi. L’unica richiesta che faccio ai ragazzi è di non smettere di credere nelle nostre possibilità. So che questi giocatori sono bravi e possono dare ancora di più, sono giovani e devono capire che il lavoro paga. E non parlo solo degli allenamenti. Al Milan ci sono tutti i presupposti per fare bene e la società ci è vicina».

Da quando Gattuso è arrivato alla guida del Milan i rossoneri sembrano aver cambiato marcia: «Ho solo la fortuna di avere delle idee e dei ragazzi che in queste idee ci credono». Parole d’elogio per Patrick Cutrone che oggi ha realizzato la sua prima doppietta in Serie A: «È un ragazzo che ha una grande voglia, ma può ancora migliorare, può giocare meglio palla a terra con la squadra. Assomiglia un po’ a Inzaghi, un po’ a Massaro, giocatori che negli ultimi 16 metri sono letali».