Gattuso: «Troppe teste in questo Milan»

Gattuso: «Troppe teste in questo Milan»
© foto www.imagephotoagency.it

L’ex centrocampista rossonero parla del momento buio del Milan

Rino Gattuso è attualmente alla ricerca di una nuova esperienza dopo aver chiuso la sua avventura sulla panchina dell’Ofi Creta. L’ex centrocampista del Milan ha parlato ai microfoni di “Tuttosport” a margine dell’iniziativa benefica “Big Art”, della quale è uno dei testimonial analizzando il momento di crisi dei rossoneri.

LE DICHIARAZIONI – «Vedere il Milan degli ultimi anni fa male. Sento giudizi negativi contro la dirigenza e la presidenza ma negli ultimi 25 anni il Milan è sempre stato al top del calcio europeo e mondiale. Al Milan ci sono più teste e sia i calciatori e l’ambiente lo sentono. Di chi la colpa? Quando si vince, il merito è di tutti. Quando si perde, le colpe vanno divise. Il colpevole non è solo Pippo, non è Galliani. È chi rappresenta il club». Gattuso parla anche dell’esperienza di Inzaghidifficile rifiutare una proposta così ma Pippo merita fiducia»), dell’arrivo di Destronon ho mai visto un singolo giocatore che arriva e risolve tutto, forse solo Maradona») e del suo futuro («io sulla panchina del Milan? Mi piacerebbe ma è un percorso lungo»).