Di Francesco e l’ingenuità di De Rossi: «Non dobbiamo farci male da soli!»

Iscriviti
di francesco roma
© foto www.imagephotoagency.it

Genoa-Roma è terminata 1-1, reti di El Shaarawy e Lapadula: ecco le dichiarazioni nel post-partita del tecnico giallorosso Eusebio Di Francesco

Non è soddisfatto Eusebio Di Francesco al termine di Genoa-Roma, gara terminata 1-1. Ecco le parole  del tecnico nel post-gara, a partire dall’espulsione di De Rossi per una manata a Lapadula in area di rigore: «De Rossi sa di avere sbagliato, con gli strumenti attuali non si scappa. L’arbitraggio non mi è piaciuto dal punto di vista della gestione dei cartellini: abbiamo avuto il 70 per cento del possesso palla, ma il Genoa ha un solo ammonito. Non mi è piaciuta la gestione, ma non ha condizionato il risultato: anche in dieci contro undici abbiamo cercato di vincere. Abbiamo pagato caro l’ingenuità e questo ci ha complicato la vita. E’ un peccato perché non dobbiamo farci del male da soli: questa battuta d’arresto per me equivale a due punti persi».

Continua Eusebio Di Francesco ai microfoni di Premium Sport, parlando del marcatore di giornata e del duo Schick-Dzeko: «El Shaarawy? E’ cresciuto molto, oggi era meno brillante ma quando è andato a sinistra ha segnato. Sono molto felice per lui, peccato però lasciare per strada questi due punti. A Genova non è mai facile vincere. Schick? E’ rientrato da due allenamenti, non posso inserirlo dal 1’. Dzeko ha creato delle situazioni pericolose, sono sereno perché per me ciò che conta è la prestazione della squadra: lui ha le capacità per segnare, tornerà al gol».