Il Chelsea stende il Tottenham, Sarri salva la panchina: «Dormo sereno»

Il Chelsea stende il Tottenham, Sarri salva la panchina: «Dormo sereno»
© foto www.imagephotoagency.it

Ritorno alla vittoria per il Chelsea di Sarri, che in Premier ha superato 2-0 il Tottenham nel derby: «Non ho salutato Pochettino? Non l’ho visto…».

Un po’ di ossigeno per il Chelsea e il suo allenatore Maurizio Sarri arriva dal turno infrasettimanale della Premier League, che ha visto i Blues imporsi 2-0 a Stamford Bridge nel derby con il Tottenham grazie a un gol di Pedro e a un autogol di Trippier. Per l’ex tecnico del Napoli è arrivato dunque il 2° successo nelle ultime 3 gare, che scaccia via i fantasmi del possibile esonero.

«Ho parlato con la società e dormo sereno, – ha dichiarato l’allenatore italiano ai microfoni di “Sky Sport” – quello che leggo sui giornali penso che non sia vero. Almeno, loro mi dicono che non è vero. Ci vuole ben altro per non farmi dormire. Questo pomeriggio, ad esempio, ho dormito un paio d’ore. Bisogna fidarsi e dormire comunque». A fine gara, come accaduto già con Guardiola, Sarri non ha salutato il tecnico avversario Mauricio Pochettino. «Non l’ho visto, – si è giustificato il tecnico del Chelsea – ma neanche lui ha salutato me. Passerò a salutarlo, così come ho fatto con Guardiola dove è stato montato un caso ma noi due negli spogliatoi ci siamo poi fermati a parlare per venti minuti».

Infine sul caso Kepa: «È giovane e i giovani commettono errori. – ha sostenuto il tecnico italiano – Non possiamo mica ucciderlo. È ancora il portiere titolare del Chelsea e rientrerà nelle prossime due o tre partite. Magari non proprio nella prossima». Ora in classifica il Chelsea è 6° in classifica a quota 53 punti, ad appena 3 lunghezze dal 4° posto che significherebbe Champions League, attualmente occupato dall’Arsenal.

SARRI, PACE FATTA CON KEPA: IL PORTIERE NON VERRÀ MULTATO DAL CHELSEA