Infortunio Zarate, tweet Fiorentina: «Siamo con te»

Infortunio Zarate, tweet Fiorentina: «Siamo con te»
© foto www.imagephotoagency.it

Infortunio Zarate: continua la sfortunata stagione di Maurito. L’ex Lazio, infatti, dopo i problemi familiari vissuti a Firenze, quest’oggi si è rotto il ginocchio nella sfida contro il West Ham

Infortunio Zarate, la Fiorentina è solidale – 26 febbraio, ore 22.27

La Fiorentina si dimostra solidale con Mauro Zarate. Il calciatore è passato dai toscani al Watford nell’ultima sessione di calciomercato ma si è fatto male nella partita di ieri (più sotto potete vedere il video shock). I viola hanno mostrato vicinanza al giocatore con un tweet. «Forza Mauro, siamo tutti con te» hanno scritto i gigliati nel pomeriggio.

Infortunio Zarate: le parole del calciatore – 26 febbraio, ore 19.50

Mauro Zarate, calciatore del Watford, ha lasciato un messaggio per i propri tifosi tramite il suo account Instagram: «Grazie a tutti per i vostri messaggi in questo orribile momento. Con tristezza vi comunico che i risultati hanno mostrato la rottura del legamento crociato anteriore, più una lesione di primo grado del legamento collaterale mediale. Affronterò questa situazione con tutte le mie forze e tornerò più forte di prima».

Infortunio Zarate: il report medico – 26 febbraio, ore 16.26

Infortunio Zarate. Arrivano brutte notizie dal profilo Instagram dell’argentino: «Ringrazio tutti per i tantissimi messaggi in questo orribile momento, con grande tristezza annuncio i risultati degli esami: rottura del legamento crociato anteriore più lesione di primo grado del legamento mediale. Affronterò questo infortunio con tutte le mie energie e tornerò più forte di prima».

Infortunio Zarate: immagini shock – 25 febbraio, ore 21.51

Immagini terribili quelle che arrivano dal Vicarage Road, nel corso della sfida, terminata 1 – 1, tra Watford e West Ham. Il fantasista argentino si è infortunato, da solo, al ginocchio: l’articolazione è venuta meno e il calciatore ha quasi perso i sensi dal dolore. Pronto l’intervento dello staff medico dei padroni di casa, con lo sfortunato sudamericano costretto a lasciare il terreno di gioco in barella e con l’ossigeno. Resta ora da stabilire l’entità dell’infortunio stesso.