Braida gela la Juventus: «Iniesta resta». Per Gomes richiesta abnorme

iniesta pjanic juventus-barcellona
© foto www.imagephotoagency.it

Il d. s. del Barcellona Ariedo Braida chiude la porta alla fanta-trattativa di calciomercato della Juventus per Iniesta. Poche possibilità anche di vedere André Gomes in bianconero: i catalani avrebbero sparato alto

Avversarie in Champions League e non certo amiche sul mercato. Juventus e Barcellona affilano i coltelli in vista della sfida europea di settembre: nessuna delle due punta a rinforzare l’altra per allora. La Juve di certo non cederà Paulo Dybala ai catalani, ma nemmeno i catalani hanno minimamente idea di cedere ai bianconeri un centrocampista. Non al momento almeno, anche se a pochi giorni dalla fine della sessione estiva tutto può ancora succedere. Di sicuro però il Barcellona non ha intenzione alcuna di privarsi di Andres Iniesta: per il centrocampista ci sarebbe stato nelle settimane scorse un timidi sondaggio bianconero. Timido appunto, ma respinto, come confermato dal direttore sportivo dei blaugrana Ariedo Braida, intervistato oggi (leggi anche: Braida sull’ex Milan: «Può puntare in alto»): «Iniesta alla Juventus? No, i giocatori del Barcellona non sono sul mercato. Iniesta rimarrà con noi». Stesso identico discorso per Leo Messi, ma questo è in discorso che chiaramente non riguarda minimamente la Juve.

Piuttosto, un discorso similare Braida, indirettamente, sembra averlo fatto su André Gomes, l’altro centrocampista nel mirino della Juventus. Il portoghese, fuori dai convocati per l’ultima partita di campionato (leggi: Juve, che succede? André Gomes fuori dai convocati del Barcellona) era un obiettivo molto più concreto di Iniesta per Beppe Marotta, che avrebbe provato a trattarlo sulla base di un prestito con diritto (o obbligo) di riscatto a circa 30 milioni di euro. Affare fattibile? Le parole di Braida sembrano escludere questa possibilità: nemmeno Gomes è sul mercato (a parole, vedremo a fatti poi). La Stampa stamane riporta addirittura di un richiesta altissima degli spagnoli per il suo cartellino: 50 milioni di euro (più o meno quanto è stato pagato lo scorso anno dal Valencia, bonus inclusi). Così, più che trattare, servirebbe un miracolo…