Inter, Zanetti: “Giochiamoci le nostre chance”

© foto www.imagephotoagency.it

GELSENKIRCHEN – à? Javier Zanetti il giocatore prescelto da Leonardo per la conferenza stampa della vigilia di Schalke 04-Inter, gara valida per il ritorno dei quarti di finale di Uefa Champions League, che si giocherà  domani al “Veltins Arena” di Gelsenkirchen (ore 20.45).

“Sono venuto qui due volte, nel vecchio stadio, in Coppa Uefa – racconta il capitano nerazzurro -, ma domani sarà  la prima volta nel nuovo stadio. à? molto bello e speriamo soprattutto che bella sarà  la serata di domani per noi”.

A Zanetti viene chiesto se secondo lui i tedeschi cambieranno qualcosa a livello di formazione: “Rispettiamo gli avversari nel loro complesso, non ha importanza se faranno dei cambiamenti. Farfan squalificato un bene? Lo conosco, l’ho affrontato tante volte anche in Nazionale, è un giocatore importante ma noi pensiamo solo a fare la nostra gara, sperando che vada tutto per il meglio”.

Impresa possibile o impossibile quella di domani? “Siamo consapevoli – risponde il capitano – che sarà  difficile ma abbiamo 90 minuti a disposizione per cercare questo grande risultato. In 90 minuti possono succedere tante cose se giochi una grande partita, la chiave per noi sarà  commettere pochi errori e creare tante situazioni per segnare tanti gol. Se sarebbe un’ingiustizia uscire contro lo Schalke? Rispetto lo Schalke, ha dimostrato all’andata di essere un’ottima squadra, se è arrivata fin qui vuol dire che ha dei valori ma noi, pur sapendo che sarà  difficile, vogliamo fare una grande partita per giocarci fino all’ultimo tutte le nostre possibilità . Siamo una squadra forte a prescindere da chi scende in campo. Una gara si può sbagliare ma questo non condiziona il valore dell’Inter. Domani abbiamo ancora una possibilità  e ce la vogliamo giocare, ma non dite che non li abbiamo rispettati all’andata: non li abbiamo mai sottovalutati, ma ripeto, una partita si può sbagliare, ma questo non toglie nulla al valore dell’Inter e a quello che l’Inter ha vinto in tutti questi anni”.

Fonte| Inter.it