Italia femminile, perché non provarci. La posta inizia ad essere altissima

Italia femminile, perché non provarci. La posta inizia ad essere altissima
© foto www.imagephotoagency.it

L’Italia femminile si prepara a vivere l’appuntamento più importante della sua storia recente. In palio c’è la semifinale del Mondiale

L’Italia femminile c’è ancora. Ed è bello raccontarlo, perché a inizio Mondiale forse nessuno si aspettava che le azzurre arrivassero fino a qui. E invece ci sono, e domani pomeriggio giocheranno a Valenciennes la partita più importante della loro storia recente. Di fronte c’è l’Olanda campione d’Europa in carica di MartensVan Sanden, le due top player Oranje.

Ma le azzurre di Milena Bertolini hanno dimostrato di saper superare ostacoli dalla grossa portata, vedasi il girone inizia o anche l’ottavo di finale stesso contro la Cina. La domanda, quindi, viene spontanea. Perché non crederci arrivati a questo punto? Le motivazioni sono altissime, la carica dei tifosi pure. Adesso tocca alle ragazze. C’è da vivere questa vigilia con serenità e consapevolezza, poi la concentrazione si alzerà.