Juve in emergenza: quanti assenti per Allegri

pjanic juventus
© foto www.imagephotoagency.it

Massimiliano Allegri, di certo, non sorride, visti i tanti infortuni cui deve far fronte in questo periodo

Ci sono stagioni che ti sorridono e altre che sembrano assumere connotati da incubo, l’inizio di annata 2017/2018 sarà ricordato dalla Juventus di Allegri come uno dei più nefasti sotto il punto di vista degli infortuni. La Gazzetta dello Sport, stamane, scrive dei due indisponibili Andrea Barzagli e Mario Mandzukic. Sabato prossimo ci sarà la sfida contro la Lazio e il tecnico toscano rischia di dover far meno di entrambi. A preoccupare ancor di più è il mese di ottobre, ricco di impegni, che attende la Vecchia Signora.

Dopo la gara contro la squadra di Inzaghi, la Juve dovrà rituffarsi in Champions nel doppio scontro con lo Sporting Lisbona, senza dimenticare la trasferta contro il Milan. 7 partite in 23 giorni senza la concreta possibilità di fare turn over, visti gli 8 acciaccati. Sicuri assenti Howedes, che ha ripreso a correre, De Sciglio e Pjaca, Allegri spera di recuperare qualche elemento in mezzo al campo. E’ emergenza in mediana: con Pjanic, Marchisio e Khedira tutti fermi ai box. Il tedesco sta recuperando dall’infiammazione al ginocchio e sembra, al momento, l’unico in grado di poter ritornare in campo. La botta alla tibia accusata da Miralem e l’infiammazione al tendine d’Achille per Mandzukic completano la lista degli infortuni. Juve in emergenza.