Juve, parla Paratici: «Scelte di formazione? Conta la prestazione. Allegri con l’Atletico…»

Juve, parla Paratici: «Scelte di formazione? Conta la prestazione. Allegri con l’Atletico…»
© foto www.imagephotoagency.it

Le parole del ds della Juventus, Fabio Paratici, poco prima della gara dei bianconeri in casa del Bologna

Juventus nella tana del Bologna (segui la diretta) per posare un altro mattone verso l’ottavo scudetto consecutivo. Poco prima della partita del ‘Dall’Ara’, il ds bianconero Fabio Paratici è intervenuto ai microfoni di Sky Sport parlando di formazione e non solo. «Le scelte di formazione? Siamo concentrati per fare la miglior prestazione possibile, al di là di Cancelo alto o di Dybala che non gioca. La Champions? In Europa ci vogliono grandi giocatori, e non solo a centrocampo. La Serie A poco allenante? Ho i miei dubbi perché quando un calciatore arriva qui dall’estero fa sempre fatica, poi però si dice che il campionato italiano non è come la Premier o altri tornei».

Paratici ha poi proseguito: «Ronaldo? Quando lavori alla Juve o in qualsiasi altro grande club, la pressione c’è comunque, a prescindere da Ronaldo. Ma ci siamo abituati, la sentivamo anche prima. I cambi di Allegri a Madrid? Col senno di poi si può sempre dire tutto e il contrario di tutto. Allegri è un allenatore bravissimo e negli ultimi anni lo ha dimostrato. Ha detto che se giocassimo subito il ritorno con l’Atletico lo perderemmo? Siamo abituati a giocare gare in media ogni 4-5 giorni, serve ricaricare le batterie per focalizzarci sulla partita successiva, credo che Allegri volesse dire quello. Bologna? Cerchiamo di fare la miglior prestazione possibile, che è diverso da dire ‘vincere, perdere, pareggiare’».