Connettiti con noi

Atalanta News

Juventus Atalanta, la storia dei gemelli Damiano e Cristian Zenoni – 📹

Pubblicato

su

La storia dei gemelli Zenoni (Damiano e Cristian): l’esplosione con l’Atalanta nei primi anni 2000 e la separazione dettata dalla Juventus

Juventus Atalanta è stato un rapporto pieno di tantissimi trasferimenti: giovani nerazzurri passati alla corte bianconera, arrivando anche a scrivere pagine importanti del calcio italiano. Cabrini, Scirea, Vieri, Inzaghi e tanti altri. Su tutti però spicca un racconto curioso di due fratelli cresciuti nell’Atalanta, dove solo la Vecchia Signora riuscì a separarli (sportivamente parlando). Questa è la storia dei gemelli Zenoni: Cristian e Damiano.

Nati il 23 aprile 1977 a Selva di Zandobbio (BG), fin da piccoli crescono con la passione per il pallone, portandoli a far parte del settore giovanile dell’Atalanta dal 1989. Cristian debutterà in prima squadra contro il Brescia nel 1997, mentre il gemello Damiano un anno dopo affrontando il Genoa, con la squadra in Serie B: contesto meno blasonato, ma con buone opportunità di far vedere le loro capacità.

Mettendo da parte la confusione da parte dello staff di riconoscerli in quanto esteticamente speculari, sono un tandem che sulla fascia destra produce quantità e qualità: dietro Cristian spinge e aiuta Damiano a mettere i cross in area di rigore. L’ex portiere Fontana dirà di loro: «Piuttosto che trovarsi i gemelli Zenoni in fascia meglio scaricare un tir di gazzose a ferragosto».

Entrambi predestinati che diventano grandi nella giovane Atalanta di Vavassori nel 2000-2001: gioco spumeggiante, grandi risultati e una Coppa UEFA di poco sfiorata. Cristian sigla il suo primo goal in Serie A contro la Lazio (allora Campione d’Italia); Damiano invece con una punizione esemplare ai danni del Verona (portando la Dea in testa alla classifica). La ciliegina sulla torta arriva sottoforma di convocazione in Nazionale.

A fine stagione avviene la separazione dei gemelli, con Cristian che dice “si” alla chiamata della Juventus di Lippi (dove vincerà due scudetti), mentre Damiano rimarrà a Bergamo fino a gennaio 2005 dove, segno del destino, la sua ultima gara in nerazzurro sarà proprio contro i bianconeri: collezionando un totale di 241 presenze con la maglia orobica. Ecco il video di presentazione invece del gemello bianconero, parlando anche del suo rapporto con il fratello in campo.

GUARDA LA PRESENTAZIONE DI ZENONI ALLA JUVENTUS NELL’ESTATE 2001

Facebook

video