Juventus: Del Neri e Del Piero in vista dell’Europa League

© foto www.imagephotoagency.it

Ã?«Si inizia a fare sul serioÃ?». Esordisce così Luigi Del Neri nella conferenza stampa tenuta al Tallaght Stadium, alla vigilia della sfida contro lo Shamrock Rovers. Un avversario che forse non sarà  nell’elite del calcio europeo, ma non per questo va sottovalutato: Ã?«I rischi ci sono sempre e noi giocheremo contro una squadra organizzata, preparata, più avanti come condizione e forte fisicamente. à? l’inizio della stagione e cominciare con un buon risultato è molto importanteÃ?».

Per ottenerlo Del Neri si aspetta una Juve gagliarda: Ã?«Vorrei rivedere l’atteggiamento messo in campo contro Amburgo e Lione. Il nostro obbligo è giocare da Juventus. La mia squadra ha qualità  e credo che possa fare bene in questa competizione, ma dobbiamo tenere conto delle insidie che possono portare partite del genere. Se manterremo il giusto atteggiamento però, aggiungendo la qualità  dei nostri giocatori, potremo ottenere un buon risultatoÃ?».

Riguardo alla formazione il tecnico non svela nulla: Ã?«. Dovrò valutare le condizioni di qualche giocatore e domani deciderò chi scenderà  in campo. Ho provato soluzioni diverse, per vedere se alcuni giocatori sono compatibili, ma non ho ancora scelto chi giocherà Ã?».

Del Piero, seduto al suo fianco sottolinea come gare come quella contro lo Shamrock rappresentino l’aspetto più puro del calcio e siano belle da vivere: Ã?«Tutti i giocatori hanno passione e voglia di giocare. Sono convinto che Alessandro abbia questo tipo di atteggiamento L’allenatore ha l’obbligo di mettere in campo chi gli può dare di più e lui è sicuramente uno di questi giocatoriÃ?».

Per chi ha calcato i palcoscenici più importanti, ha incantato le platee di tutta Europa, è uscito dal Bernabeu o dall’Old Trafford con tutto il pubblico in piedi ad applaudire, il Tallaght Stadium di Dublino, con i suoi 6.000 spettatori potrebbe sembrare poca cosa. Non per Alessandro Del Piero però. Le sue giocate infatti non nascono solo dalla classe innata, ma anche da una sconfinata passione per il calcio, ribadita una volta di più, parlando della sfida contro lo Shamorck Rovers:Ã?  Ã?«Questo genere di partite fanno ritrovare l’essenza più pura del calcio, dove tutto il contorno è limitato rispetto a grandi sfide e conta solo il campo. Vivo questa gara con molta passione, mi piacciono queste sfideÃ?».

Fonte | Juventus.com