Kessie si racconta: «Io come Gattuso? Lui era un campione, lo dice soltanto per un motivo»

Iscriviti
© foto www.imagephotoagency.it

Franck Kessie è stato una garanzia di rendimento in casa Milan: il centrocampista ivoriano si è raccontato così alla vigilia della sfida contro la Fiorentina

Alla prima stagione con la maglia del Milan, Kessie non ha deluso affatto, anzi si è espresso in maniera costante divenendo un punto fermo della mediana rossonera. 10 mesi dopo il suo approdo a Milano, il mediano ex Atalanta ha fatto un primo bilancio del suo rendimento al Match Program della società: «Qui mi sono trovato molto bene, non è mai facile la prima stagione in un nuovo club. Inizialmente avevo un po’ di difficoltà, poi alla fine sono riuscito a superarle. Raggiungendo l’obiettivo stagionale, ovvero arrivare in Europa League e dovrò cercare di fare ancora meglio l’anno prossimo per arrivare in Champions».

Quindi il focus dell’intervista si sposta sull’accostamento tra Franck ed il suo tecnico, l’ex grande mediano Ringhio Gattuso: «Se gli somiglio? Ho un bel rapporto col mister e quando dice che quando gioco ricordo lui, è perchè lui è l’allenatore e vuole dare un po’ di fiducia ai calciatori. Per questo l’ha detto, il mister era molto più forte di me, era un campione che ha vinto tutto». 53 volte in campo nel corso di questa annata calcistica: «Io sono a disposizione, per questo devo soltanto ringraziare sia Montella che Gattuso».