Connettiti con noi

Lazio News

Lotito fallisce (per adesso) la scalata alla Lega di B. Tavecchio: «Regolamento strano»

Pubblicato

su

lotito lazio

Veleni e polemiche in Serie B: Lotito nuovo presidente? Il numero uno di Lazio e Salernitana accelera il voto, Stirpe lo contrasta e si dimette. Le ultimissime notizie

Tavecchio su Lotito: «Regolamento strano, non è colpa sua» – 28 marzo, ore 20,10

Il presidente della Figc, Carlo Tavecchio, si è espresso sulla mancata candidatura di Lotito alla presidenza della Lega B. Come riporta Il Tempo, Tavecchio ha dichiarato: «Credo sia un regolamento strano quello che permette a un presidente di Serie A di diventare presidente della Lega di Serie B. Non è colpa sua, è il regolamento che non tiene conto delle incongruenze. Lui è una persona normalissima, non so se sarà rappresentato nella compagine di Serie A: se sì, sarà il benvenuto, se no mi dispiacerà tantissimo, ma questa è la democrazia. Ha lavorato alacremente, gli auguro tutte le fortune».

Lotito fallisce la scalata (per il momento) – 25 marzo, ore 22.12

Claudio Lotito ha annunciato la sua candidatura alla presidenza della Lega B ma non ce l’ha fatta. L’Assemblea ha visto la partecipazione di soli dieci club, oltre alla figura statutaria di Andrea Corradino, vice presidente. Servivano quindici club per renderla valida ma il numero non è stato raggiunto, si è arrivati solo al cinquanta per cento degli aventi diritto di voto. Lo si legge nel comunicato ufficiale della Lega B: «L’iter statutario porterà ora ad una convocazione di un Consiglio di Lega che stabilirà la data della nuova assemblea elettiva. Lo stesso vicepresidente rappresenterà lunedì la LNPB nella riunione del Consiglio Federale prevista a Coverciano, accompagnato dal direttore generale Paolo Bedin».

Lotito prepara la scalata alla Lega di B e alla FIGC? La smentita – 18 marzo, ore 12.29

Nuovi aggiornamenti sulla candidatura del presidente di Lazio e Salernitana Claudio Lotito alla presidenza della Lega di B. Con l’addio del dimissionario Abodi, il numero uno biancoceleste vorrebbe coglierne l’eredità ma, come riporta Il Tempo, è arrivata la smentita: «Ma che state dicendo, non confermo nulla». Smentita vera o di facciata? Attesi aggiornamenti, grandi manovre in corso.

Lotito prepara la scalata alla Lega di B e alla FIGC?

Claudio Lotito nuovo presidente della Lega di Serie B? Questa è un’ipotesi da non sottovalutare. Il presidente di Lazio e Salernitana punta al vertice e accelera i tempi per la FIGC. Veleni e polemiche in Serie B. L’eventuale presidente della Lega di B permetterebbe a Claudione di rimanere nel Consiglio federale e, nei suoi piani, potrebbe portarlo alla vicepresidenza della FIGC (al momento però Sibilia della LND e Ulivieri, numero uno degli allenatori, sono in vantaggio). Il presidente della Lazio ha forzato i tempi per arrivare all’elezione prima del Consiglio federale del 27 marzo, convocando l’assemblea per sabato prossimo. La scalata del numero uno granata e biancoceleste non è piaciuta a Maurizio Stirpe, presidente del Frosinone, che chiedeva almeno 30 giorni di tempo per presentare programmi e candidature ma Setti, Accronero e Mezzaroma hanno dato voto favorevole alla ‘mossa Lotito’. Proprio Mezzaroma, cognato del presidente di Lazio e Salernitana, dovrebbe acquistare le quote del parente per cancellare l’incompatibilità di CL alla presidenza della Lega di B. Stirpe però non ci sta e ha espresso il proprio dissenso presentando le dimissioni da consigliere e inoltre il Frosinone non parteciperà all’assemblea di sabato in segno di dissenso verso una procedura di nomina forzata dall’esigenza di una sola persona. Anche Cardinaletti dell’Ascoli ha dato parere negativo e potrebbe fronteggiare Lotito, a meno che non ci sia un clamoroso ritorno di Abodi.