Torino flop in attacco, Mihajlovic nervoso: Belotti manca eccome

mihajlovic
© foto www.imagephotoagency.it

Sinisa Mihajlovic non riesce a dare una piega positiva al Torino senza Andrea Belotti: il tecnico, nervosissimo in conferenza stampa, sembra in difficoltà e il ko con la Roma lo dimostra

Il Torino non sa vincere senza Andrea Belotti. Il centravanti è uscito sul 2-0 dei suoi contro il Verona e da quel momento Sinisa Mihajlovic ha perso la bussola in attacco. In tre partite sono arrivati due pareggi contro due squadre tutto sommato battibili e una sconfitta contro la Roma, nella quale il Toro ha un bello zero alla casella dei tiri in porta. Il tecnico ha deciso di puntare su Umar Sadiq per sostituire il Gallo, ma la mossa non ha pagato e sono in molti a chiedersi se sia davvero impossibile giocare con un altro tipo di attaccante. Niang, Ljajic, Falque, Boyé o addirittura Berenguer come falso centravanti è un’ipotesi, ma Miha è fermo: un numero nove si sostituisce con un altro numero nove. Questa rigidità di pensiero tattico stupisce, perché in passato il mister ha dimostrato di non essere uno dogmatico per quanto riguarda gli schemi.

Il nervosismo di Sinisa Mihajlovic

I risultati, però, sono tutt’altro che buoni. Belotti partecipa alla manovra, Sadiq è ancora parecchio acerbo e non ha la scorza dura per affrontare partite di livello; magari un inserimento graduale nelle partite precedenti al ko di Belotti non sarebbe stata una cattiva idea. Mihajlovic comunque è convinto del suo progetto tecnico, anche se continua col suo atavico difetto di perdere punti in malo modo contro avversari non di livello (Roma esclusa, anche se il ko coi giallorossi ha stupito per la sterilità granata). Il solito inspiegabile nervosismo di Miha in conferenza stampa comincia a stancare: non può rispondere male o fare scenate ogni volta che il Torino non fa punti. L’Europa non è ancora un miraggio perché siamo a un quarto del campionato, ma il Torino di Mihajlovic non convince: ha ottimi giocatori, ma dà l’impressione di non giocare ancora in maniera fluida e continua.