Milan, due proposte per rifinanziare il debito con Elliott: decide Yonghong Li

yonghong li milan
© foto www.imagephotoagency.it

Il club ha in mano due proposte per il rifinanziamento del debito con il Fondo Elliott. Le ultimissime sul Milan e su Yonghong Li

Il Milan ha due proposte di rifinanziamento. Nelle ultime settimane la dirigenza rossonera ha lavorato per cercare di rifinanziare il debito da 303 milioni più gli interessi e la parte più problematica era quella riguardante il presidente Yonghong Li (tanti i misteri attorno al numero uno rossonero che si è fatto prestare 180 milioni di euro). Il club, come riferito da Sky Sport, presenterà le due opzioni al patron cinese che deciderà se accettarle o meno.

C’è la volontà da parte di Yonghong Li di andare avanti con questa esperienza, da presidente, ma con un po’ più di tempo per rifinanziare il debito quindi non entro ottobre ma nei prossimi 5 anni. Potrebbe essere una buona notizia dal punto di vista societario e Fassone si è detto ottimista per il futuro.