Milan, la UEFA fa pressione sul TAS in merito al ricorso per l’Europa League

Milan, la UEFA fa pressione sul TAS in merito al ricorso per l’Europa League
© foto www.imagephotoagency.it

La UEFA avrebbe mostrato una certa impazienza nei confronti del TAS, che non ha ancora presentato le motivazioni per l’accoglimento del ricorso del Milan sull’estromissione dal’Europa League

Il Milan quando ancora comandava la vecchia dirigenza guidata Yonghong Li era stato inizialmente estromesso dall’Europa League principalmente perché i vertici del club non erano ritenuti solidi dal punto di vista economico. I rossoneri hanno poi fatto ricorso al TAS di Losanna ottenendo la riammissione alla coppa. La questione sembrava ormai conclusa, tanto che il Milan ha ottenuto questo giovedì la prima vittoria della sua stagione europea contro il Dudelange. Secondo quanto riporta il Corriere dello Sport, la squadra guidata da Gennaro Gattuso, che ha definito Gonzalo Higuain il miglior attaccante sulla piazza, non può dirsi ancora tranquilla.

La UEFA starebbe infatti facendo pressione sul tribunale sportivo svizzero per visionare le motivazioni che hanno portato all’accoglimento del ricorso del Milan. Nyon vorrebbe chiudere definitivamente il fascicolo nel più breve tempo possibile considerando la vicenda “interminabile”. Per il club di via Aldo Rossi non ci dovrebbero in realtà essere problemi in quanto la decisione è ormai stata presa ma resta il fatto che i vertici europei continueranno a mantenere il mirino puntato sui rossoneri per come saprà gestire le sue finanze.