Connettiti con noi

Fiorentina News

Milan, Montella: «Voglio dare identità alla squadra»

Pubblicato

su

montella milan

Vincenzo Montella, tecnico della Milan, ha parlato ai microfoni alla vigilia del match della sesta giornata contro la Fiorentina di Sousa

Vincenzo Montella, allenatore del Milan, ha parlato ai microfoni alla vigilia del posticipo della sesta giornata di campionato Serie A Tim contro la Fiorentina di Paulo Sousa: «Questo gruppo sta crescendo sempre più velocemente e sono contento. Non dobbiamo, però, farci influenzare dai giudizi esterni, sia in senso negativo che positivo. Lo stesso discorso vale per la classifica, al momento deve interessarci poco, dobbiamo solo guardare il nostro percorso. Serve equilibrio. La formazione per la sfida con i viola? Vorrei dare un’identità alla squadra, per questo forse schiererò gli stessi uomini di martedì, ma ho tante soluzioni. Firenze? Ho ricordo molto bello, si lavora benissimo anche se a volte c’è stress dovuto alla piazza molto calda. Le prestazione di Niang, Suso e Paletta? Non m’interessa il passato. Giudico i calciatori in base agli allenamenti. Anche a Firenze qualcuno doveva partire, poi è rimasto con successo» ha dichiarato il tecnico a Milan Tv.

MONTELLA IN CONFERENZA STAMPA«Ho parlato con i ragazzi e abbiamo già dimenticato i successi. Contro la Fiorentina sarà un match difficile, contro una squadra molto forte. Ciò ci dirà qual è il nostro reale valore e a che punto della crescita siamo. Bacca? A me interessa solo farlo giocare al meglio, sfruttarlo al massimo nella suo posizione ideale. Gli infortunati? Durante la prossima setttimana Bertolacci, Mati e Zapata avranno dei controlli per capire a che punto sono. Pasalic si allena bene, ma viene da un lungo infortunio. Il mio addio a Firenze? Ho soltanto detto alla società che non avevo più gli stimoli per continuare. Sono stato sincero. Il mio ciclo era finito. Domani voglio delle risposte. L’avversario magari è superiore tatticamente e tecnicamente, ma non può esserlo a livello mentale».