Connettiti con noi

Hanno Detto

Milan, Sacchi: «Mancherà Donnarumma, ma è più importante una cosa»

Pubblicato

su

sacchi

Milan, Sacchi: «Mancheranno giocatori come Donnarumma e Calhanoglu, ma è più importante una cosa»

Arrigo Sacchi ha rilasciato una lunga intervista ai microfoni della Gazzetta dello Sport. Di seguito le sue parole.

ENTUSIASMO – «Mancherà Donnarumma, mancherà anche Calhanoglu, però il problema non sarà tanto riempire le caselle. L’importante per Pioli sarà che la sua squadra mantenga l’entusiasmo e l’umiltà che le hanno permesso nella stagione scorsa di andare oltre ogni aspettativa. Se superano il rischio dell’appagamento, i giocatori di Pioli possono diventare ancora più bravi. Non devono pensare di essere arrivati, ma devono imparare a giocare a memoria, a occhi chiusi. È lo step che manca».

NUOVA STAGIONE«Rispetto allo scorso anno però sono tutti migliorati, Kessie, Calabria, tanti altri. Donnarumma èunbuon portiere, ma conta l’insieme. Per quello che riguarda l’attacco, Ibra e Giroud sono fortissimi, però avanti con gli anni: è questa la vera incognita. Il Milan fin qui è stato un gruppo coeso, ha avuto entusiasmo, umiltà, generosità: aumenterà anche la classe dei singoli se continuerà su questa strada. E avere ancora Pioli in panchina è un grande vantaggio, perché il lavoro è già avviato da tempo. Ma per essere ancora più bravi non basta sostituire chi è partito: bisogna mantenere lo spirito giusto, questa è la chiave»