Balotelli tra Nizza e Italia: «Qui ambiente giusto per me. La Nazionale? Se mi chiama…»

nizza balotelli
© foto www.imagephotoagency.it

Mario Balotelli ha rilasciato una lunga intervista in cui ha parlato della sua avventura al Nizza e della Nazionale azzurra…

Mario Balotelli tra Nizza e…l’Italia. L’attaccante classe 1990, in una lunga intervista rilasciata a Nice Matine, ha parlato della sua attuale squadra e della sua carriera, fondamentalmente legata al calcio nostrano: «A Nizza ho trovato l’ambiente giusto per me. dopo due stagioni difficili tra Milan e Liverpool, una città che non mi piaceva, avevo bisogno si cambiare. I tifosi? Qui sono diversi da quelli che ho conosciuto a Milano; dopo la partita persa contro lo Strasburgo, ad esempio, ci hanno sempre applaudito. La Lazio? Ho giocato solo tre volte in carriera conto i biancocelesti, finalmente sono riuscito a segnarle. A Roma (in Europa League, ndr) voglio andare a vincere, dovremo solo pensare ad attaccare».

Balotelli ha poi parlato della Nazionale azzurra, in cui vanta l’ultima convocazione ai Mondiali 2014: «Se l’allenatore vuole chiamarmi, sono pronto. Se no, sosterrò sempre la Nazionale azzurra. Se ho conosciuto Ventura? (Sorride in silenzio, ndr). Io un buon sostituo in Nazionale? Se sarà così, chi gioca dovrà essere molto bravo. Svezia-Italia ai playoff? Non sarà facile, soprattutto con la partita di andata in Svezia. Ma chi conosce l’Italia sa che non perde gli appuntamenti importanti».