Connettiti con noi

2009

Parma, Marino: “Felice della squadra a disposizione”

Pubblicato

su

Il tecnico del Parma, Pasquale Marino, tramite le colonne de La Gazzetta dello Sport, ha rilasciato alcune dichiarazioni in vista della sua nuova esperienza sulla panchina dei gialloblù dopo aver guidato in Serie A le formazioni di Catania ed Udinese. Marino è pronto per l’avventura con i ducali, che stanno allestendo una squadra coi fiocchi: “Sono felicissimo: sono stato scelto da Ghirardi, che mi voleva già  tre anni fa, e ritrovo Leonardi, con cui ho lavorato a Udine: grande dimostrazione di fiducia, se mi ha voluto vuol dire che crede in me. Sono felice delle conferme di Dzemaili, Paloschi, Galoppa, Mirante, Bojinov e spero anche di Jimenez. L’obiettivo è tenere i talenti che abbiamo e puntare in alto, magari ripetendo il lavoro di Udine. A Udine ero partito col 4-3-3, ma poi, visto l’organico, avevo scelto il 3-4-3. Sono un tipo pratico: non posso far adattare i giocatori alla mia idea e snaturarli, sono io che devo sviluppare il gioco in base alle loro caratteristiche. Se ci sarà  Jimenez o comunque il trequartista, giocherò con lui e due punte, altrimenti con tre o anche con una. Il calcio non si gioca a chi mette più attaccanti in campo: puoi giocare anche senza, l’importante è trovare l’equilibrio giusto. Tetto sugli extracomunitari? L’importante è che ci siano regole precise e che le cose si facciano in tempo, non in corsa: poi, può andare bene tutto”.

News

video