Connettiti con noi

Inter News

Pioli: «C’erano due rigori per noi! Juventus forte ma noi siamo una grande squadra»

Pubblicato

su

inter pioli

Stefano Pioli, tecnico dell’Inter, ha commentato la sconfitta dell’Inter in casa della Juventus. Ecco le sue dichiarazioni e le ultimissime notizie

Le parole di Pioli dopo JuventusInter 1-0. Cuadrado con un gol nel finale di primo tempo ha deciso la sfida dello “Juventus Stadium” ma in casa nerazzurra crescono le polemiche per due episodi avvenuti in area juventina. Queste le parole di Pioli: «Nel finale c’era un po’ di nervosismo, oltre per l’espulsione di Perisic, per i due episodi nell’area della Juventus: noi ritenevamo che si potesse prendere una decisione diversa sul fallo di Mandzukic e anche sulla gomitata di Chiellini. Non abbiamo cambiato tanto rispetto alle altre gare, abbiamo utilizzato i giocatori in base alle condizioni dei giocatori. Ho scelto Murillo su una posizione un po’ più aperta per contrastare Mandzukic, per il resto le posizioni erano le stesse. E’ stata una partita combattuta, molto fisica. Tutte e due le squadre hanno provato a vincerle, peccato che noi non abbiamo occupato bene le posizioni in occasione del gol, lasciando libero Cuadrado e dispiace perché abbiamo giocato contro una grande squadra e questo significa che anche noi stiamo diventando squadra ma a questi livelli i dettagli fanno la differenza e noi dobbiamo crescere sotto questo aspetto».
PIOLI DOPO JUVENTUS vs INTER – «Nel secondo tempo è stato difficile perché la Juventus quando si piazza tutti dietro ha centimetri e determinazione e a noi è mancata un po’ di velocità anche se abbiamo avuto un paio di occasioni importanti. Ho spostato D’Ambrosio perché mi sembrava quello più in condizione per contrastare Cuadrado e ho messo Murillo perché è bravo fisicamente. Nel primo tempo abbiamo trovato bene Joao Mario tra le linee, abbiamo gestito bene il pallone e in queste partite gli episodi sono decisivi: in uno ci abbiamo messo del nostro, in altri sono stati altri a metterci del loro. In Coppa Italia con la Lazio abbiamo avuto un piccolo calo ma non è facile correre con questa intensità e anche con questa necessità che abbiamo noi per vincere ogni partita per risalire. Oggi abbiamo giocato al massimo, abbiamo giocato alla pari su un campo dove è difficile per tutti e siamo stati bravi a non farci mettere sotto, sono stati gli episodi a cambiare il risultato finale. Brozovic? E’ un istintivo ma è generoso e ci teneva a giocare in una partita così importante. Dispiace che sia toccato a lui uscire ma io ho cercato di fare le mie scelte».