Retroscena Inter: Spalletti ha voluto Perisic, Berardi al palo

© foto www.imagephotoagency.it

Sì a Ivan Perisic, a discapito di Domenico Berardi: il retroscena di calciomercato dell’Inter è targato Luciano Spalletti e riguarda una riunione dei primi di giugno. Le ultime notizie

Ivan Perisic ha firmato il rinnovo di contratto con l’Inter e ha messo fine a una telenovela dall’esito tutt’altro che scontato. Se il club nerazzurro può ancora contare sul croato, però, bisogna dire grazie a Luciano Spalletti. Il tecnico toscano ha messo come conditio sine qua non il rinnovo (e la permanenza) dell’esterno e lo ha fatto in uno dei primi incontri con la dirigenza dell’Inter, quando ancora non era ufficiale il suo approdo ai nerazzurri. A farne le spese, suo malgrado, Domenico Berardi. Sembrava fatta tra Inter e Sassuolo, ma la decisione di Spalletti ha cambiato le carte in tavola.

Perisic era a un passo dal Manchester United, anche per ragioni di bilancio. Aveva salutato i tifosi all’ultima a San Siro e stava pensando al futuro con José Mourinho. Poi è arrivato Spalletti e ha dato il via al colpo di scena: Perisic doveva rimanere e così è stato. Bocciata l’ipotesi Berardi, quaranta milioni di euro per il giovane calabrese erano troppi secondo il tecnico di Certaldo. E quindi ecco spiegata la permanenza dell’esterno, con buona pace di Berardi.