Rinnovo Lautaro: l’argentino vuole 7 milioni. L’offerta dell’Inter dipenderà da una cosa

Iscriviti
© foto www.imagephotoagency.it

Il rinnovo di Lautaro Martinez sarà una partita molto importante da giocare: dopo il mercato ci sarà un nuovo incontro

Ieri è andato in scena nella sede dell’Inter un incontro tra gli agenti di Lautaro Martinez e il club nerazzurro. Vertice durato circa un’ora e che ha confermato la permanenza dell’argentino a Milano.

La Gazzetta dello Sport spiega che si è solo all’inizio della partita. Le parti si ritroveranno a mercato chiuso per delineare una volta per tutte il futuro del Toro. La trattativa non è semplice, non si risolverà nel giro di poche settimane. Ma tutto porta in quella direzione. È chiaro che Lautaro, al quale il Barça aveva fatto pervenire nei mesi scorsi un’offerta da 10 milioni netti di stipendio base, bonus esclusi, sa di non potersi aspettare un ingaggio simile.

L’Inter non vorrebbe andare oltre i 5 milioni di stipendio base, l’entourage dell’attaccante argentino si aspetta invece un trattamento intorno ai 7 milioni netti, non lontano poi dalle cifre che guadagnano Lukaku ed Eriksen.

Il punto di incontro potrebbe essere a metà ovvero uno stipendio da 6 milioni – gli stessi che l’Inter garantirà a Vidal – e la promessa di gestire in prima persona una cospicua percentuale dei diritti d’immagine. Questo è lo scenario, una strada che sembra tracciata e che va oltre quel che oggettivamente può ancora accadere sul mercato, da qui al 5 ottobre.

Inoltre ad oggi i dirigenti dell’Inter non sanno esattamente quale sarà il monte ingaggi nerazzurro alla fine di questa sessione. Quante cessioni saranno state effettuate davvero, al 5 ottobre? E quanti arrivi ci saranno stati? Ecco, da quanto capiente sarà la borsa di Suning dipenderà anche la forza dell’offerta Inter a Lautaro. Che comunque ha un accordo ancora lungo, fino al 2023: non c’è troppa fretta, in questo senso.