Robinho: “Con Ibra è facile giocare. Aspetto Dinho e Pato. Cassano…”

© foto www.imagephotoagency.it

L’attaccante brasiliano del Milan, Robinho, ha parlato ai microfoni di Sky Sport 24 per analizzare a 360Ã?° la situazione dei rossoneri e dei calciatori più rappresentativi della formazione di Allegri: “Borriello? Un grande giocatore, ha fatto bene qua quando era qui, ma ora lui gioca nella Roma ed io al Milan. Ora le cose al Milan sono cambiate? Col gol tutto è cambiato, c’è la fiducia, ora sto passando un momento buono e va tutto bene. Io ed Ibra davanti con Boateng? Penso che stiamo facendo bene, però si può giocare con Clarence o Dinho dietro. Penso che la squadra è fortissimo, per vincere tutto bisogna che tutta la squadra stia bene, sia chi è essenziale che chi entra dalla panchina. Ibra? E’ un grande giocatore, dove ha giocato ha vinto. Non è difficile giocare con lui, è intelligente…forte… Ronaldinho? E’ complicato, però il calcio è questo. Lui è un giocatore spettacolare, spero continui con noi perchè quando sta bene fisicamente e di testa può fare la differenza in ogni partita. Che trofeo prometto? Prometto di lavorare per la squadra e fare bene, facendo il massimo di quello che è possibile. Un regalo? Che noi possiamo vincere tutto… Il sorteggio? Chi vuole essere campione non può temere i rivali. Penso che dobbiamo prepararci per affrontare chiunque. Se giochiamo bene possiamo battere tutti. Quando torna Pato? Lui è un giocatore veloce, però ora è infortunato… spero possa tornare presto, è importante per noi, e quando torna Allegri deciderà  chi giocherà . Io lavoro tutti i giorni per fare novanta minuti, ma se faccio cinque gioco lo stesso con allegria. Ma chi deve giocare lo decide il mister. Cassano? Mi piacerebbe giocare con lui, è un grande, ha giocato nel Real Madrid… è un grandissimo, fortissimo”.