Connettiti con noi

Hanno Detto

Graziani: «Roma, gli esterni non attaccano»

Pubblicato

su

Graziani

Francesco Graziani ha parlato con La Gazzetta dello Sport della situazione della Roma dopo il pareggio con il Sassuolo.

SORPRESA PER IL PARI – «Direi di sì, perché dopo la sconfitta nel derby pensavo che ci potesse essere una reazione a livello di personalità e di gioco. Mi aspettavo una qualità maggiore e invece è stato un pari giusto. Anzi, se c’è una squadra che forse avrebbe meritato di vincere quella è il Sassuolo».

LA ROMA NON SEGNA – «Per me il 3-5-2 è penalizzante da punto di vista offensivo, la Roma attacca di solito l’area con pochi uomini. L’Atalanta ad esempio va sempre dentro con almeno 5 giocatori, nella Roma la fase offensiva coinvolge Abraham, Dybala, un po’ Zaniolo o Pellegrini. Ma manca l’apporto offensivo degli esterni, ad esempio. Mi viene in mente l’Inter dello scorso anno con Dumfries e Perisic. Allora sì che va bene il 3-5-2. Ma con questi uomini qui io mi rimetterei a 4, magari con il 4-3-1-2».

News

video