Saponara: «La Fiorentina è la mia grande chance, non fallirò»

© foto www.imagephotoagency.it

Dopo l’addio all’Empoli, Riccardo Saponara è approdato alla Fiorentina e vuole mettersi in mostra dimostrando di essere adatto alle grandi piazze

Riccardo Saponara è passato dall’Empoli alla Fiorentina a gennaio e si sta già mettendo in mostra con i viola. Si sente dispiaciuto per i fischi e le contestazioni e crede che tutto sia dovuto al capitombolo europeo con il Borussia Mönchengladbach, anche se sente di dover onorare la maglia e la stagione fino a che non sarà finita. Il sogno di una qualificazione alle coppe europee non è del tutto svanito e Ricky vuole fare la corsa sull’Atalanta, lui non ha mai giocato in Europa e ci terrebbe tantissimo. «Mi porto dietro un’etichetta frutto di qualche prestazione così così, non sono uno inadatto a certe piazze. La Fiorentina è la mia grande occasione e me la godrò. Mi riempie d’orgoglio sentirmi accostare al progetto viola con Bernardeschi e Chiesa» commenta Saponara, secondo cui la Fiorentina non ha niente da invidiare alle grandi, anche se è in un momento particolare. Parla poi dell’esperienza al Milan, un impatto duro al termine del quale scoppiò e decise di tornare a Empoli. Per il futuro la Fiorentina è pronta a cambiare tecnico e, tra i nomi fatti, ci sono anche i due ex empolesi Maurizio Sarri e Marco Giampaolo: «Sarri non si dà il merito ma mi ha dato consapevolezza. Con Giampaolo ho avuto continuità e un gran rapporto umano. Allegri? Mi spiacque non ripagare la sua fiducia al Milan». A Tuttosport in seguito Saponara elenca i giocatori che lo hanno sorpreso di più (Zielinski, Vecino e Rugani) e elogia Belotti, parlando infine della sua grande chance: «Firenze è la mia occasione, non fallirò».