Serie A: dal dischetto decide Ronaldinho contro i viola (1-0)

Iscriviti
© foto www.imagephotoagency.it

E’ terminata la partita a San Siro nell’anticipo serale della 36a giornata tra Milan e Fiorentina. Dopo un primo tempo terminato a reti bianche con i rossoneri più pericolosi e trascinati da un ispirato Ronaldinho, mentre i viola si sono difesi con gli interventi di Sebastien Frey, nella ripresa c’è maggiore equilibrio tra le due squadre. Prandelli prova a schierare una squadra più offensiva, ma la sua formazione non riesce a trovare gli sbocchi offensivi per rendersi pericolosa, ed allora il Milan continua a macinare gioco con tranquillità , anche se la difesa ospite chiude con ordine. Arriva però al 77′ l’episodio che cambia la partita, con Kroldrup, autore sin lì di un’ottima partita, che interviene in maniera un po’ scomposta su Borriello in area di rigore e Russo decide per il penalty. Dagli undici metri si presenta Ronaldinho che batte Frey, nonostante il francese avesse intuito l’angolo battezzato dal brasiliano. Dopo il gol subito la Fiorentina ha una reazione d’orgoglio, provando a sfruttare anche l’uomo in più dopo il doppio giallo assegnato ad Ambrosini, ma non riesce comunque a pungere la retroguardia del Milan, che porta a casa tre punti che consolidano il terzo posto ed allontanano la Sampdoria e le polemiche su Leonardo. Per i viola invece si tratta della terza sconfitta consecutiva e di un periodo nero che ormai è destinato a finire con il termine del campionato.