Connettiti con noi

Lazio News

Lazio, Longarini dalla Ternana al posto di Tare? Il dirigente delle Fere smentisce

Pubblicato

su

tare lazio

Lazio: voci insistenti, anche se per il momento smentite, danno come per prossimo l’ingaggio di Simone Longarini, attuale a. d. della Ternana e figlio del presidente degli umbri Edoardo (amico di Lotito), come prossimo d. g. Via il d. s. Tare? Nel mentre lo Scudetto 1915 è a un passo…

Lazio, Longarini dalla Ternana al posto di Tare? Il dirigente delle Fere smentisce – 9 marzo, ore 17.56

Simone Longarini, attuale amministratore unico della Ternana, non lascerà il club umbro per approdare alla Lazio al posto di Igli Tare o per rilevare le quote del Latina calcio. Il dirigente delle Fere ha smentito queste due ipotesi con un comunicato ufficiale apparso sul sito web della Ternana: «In riferimento alle notizie apparse in questi ultimi giorni su diversi quotidiani cartacei ed online relative ad un mio inserimento nell’organigramma della S.S. Lazio in qualità di DG ed in merito ad un mio interesse nel rilevare le quote del Latino Calcio dal tribunale fallimentare smentisco categoricamente tali affermazioni in quanti false, destabilizzanti, e destituite di qualsiasi fondamento».

Lazio, in arrivo Longarini dalla Ternana: Tare molla?

Grandi manovre in casa Lazio: a partire dalla prossima stagione o, anche prima, i biancocelesti potrebbero avere un nuovo direttore generale, figura che dovrebbe dedicarsi specificamente a questioni di bilancio, oltre che in parte anche meramente sportive e di mercato. La poltrone di d. g. con Claudio Lotito presidente è vuota ormai da anni, ma indiscrezioni, puntualmente smentite, danno effettivamente in arrivo qualcuno: si tratterebbe di Simone Longarini, attualmente amministratore unico della Ternana e soprattutto figlio di Edoardo Longarini, attuale patron della squadra umbra. I rapporti tra Lazio e Ternana sono molto stretti, è noto, da anni, proprio per via dell’amicizia tra Lotito e Longarini padre e si sono tramutati anche in fitti scambi ed aiuti reciproci di mercato, tanto da rendere le Fere, in pratica, una squadra satellite del club biancoceleste. Proprio Lotito ieri ha voluto smentire seccamente le voci riguardanti l’arrivo di Longarini junior in società, ma secondo quanto riportato stamane da Il Messaggero la realtà sarebbe un’altra e vedrebbe l’attuale a. d. della Ternana ormai quasi definitivamente in avvicinamento per la costruzione di una nuova dirigenza laziale più forte in vista del futuro. In quest’ottica potrebbe essere in uscita l’attuale direttore sportivo Igli Tare, ma non ci sono per il momento assolutamente conferme: staremo a vedere.

Lazio: Scudetto 1915 in arrivo

Piuttosto, con la rielezione a presidente della FIGC di Carlo Tavecchio, anche e soprattutto grazie al sostegno dell’amico Lotito, la Lazio potrebbe finalmente arrivare a mettere le mani sullo Scudetto del 1915, detenuto attualmente dal Genoa. La questione, che vi abbiamo già spiegato più volte nel dettaglio, dovrebbe essere risolta secondo regolamento dal nuovo consiglio federale che però non è stato ancora insediato: possibile si arrivi ad una decisione a maggio, quando ci sarà la prima riunione anche se, sorpresa, un articolo dello stesso codice federale, il 33, prevede una sorta di procedura di urgenza che permetterebbe allo stesso presidente federale, in questo caso proprio Tavecchio, di abbreviare i termini per la conclusione del procedimento con l’assegnazione del titolo proprio ai biancocelesti.