Spagna, del Bosque: ?Il ciclo è ancora aperto?

© foto www.imagephotoagency.it

Dopo aver collezionato una serie storica di vittorie, la Spagna non si fermerà. Parola di Vicente del Bosque, ct delle Furie Rosse, che non ritiene sazio il suo gruppo in vista dei prossimi impegni. “Questa squadra ha dimostrato di lavorare in un’unica direzione. Devo ringraziarli per il loro comportamento, base per raggiungere queste vittorie. Dal 2008 abbiamo cambiato quasi la metà dei giocatori, ma la transizione è stata un successo. Abbiamo inserito alcuni giocatori giovani e continueremo su questa squadra. Agli Europei siamo stati anche fortunati, ma non ho mai dubitato della qualità della mia squadra. Questa squadra può proseguire il suo ciclo di vittorie”, ha dichiarato il tecnico spagnolo durante l’intervista per il giornale tedesco Kicker.

In merito al futuro della squadra, che presto potrebbe rinunciare ad assi come Xavi, Xabi Alonso e Casillas, sulla soglia dei 30 anni, del Bosque ha aggiunto: “Sono giocatori insostituibili, ma penso che attraverso il nostro lavoro sui giovani possiamo inserire dei successori di successo”.

Sulla polemica, invece, riguardante una possibile rivalità tra i giocatori del Real Madrid e del Barcellona, l’allenatore ha spiegato: “Sono innanzitutto giocatori di proprietà culturale spagnola, non ho ragionato in base alle loro squadre di provenienza, anzi me ne sono dimenticato”.