Spalletti ridicolizza Pioli: «Ora il capezzolo è fallo di mano» – VIDEO

Spalletti ridicolizza Pioli: «Ora il capezzolo è fallo di mano» – VIDEO
© foto www.imagephotoagency.it

Le parole di Luciano Spalletti, allenatore dell’Inter, nel corso della consueta conferenza stampa di vigilia

L’Inter scenderà in campo domani sera per sfidare il Cagliari nel primo anticipo della 26ª giornata di Serie A. Luciano Spalletti ha parlato in conferenza stampa, e non sono mancate le polemiche: «Dispiace perché avevamo fatto la partita. Gli episodi non erano stati così determinanti e pensavamo di portare a casa la partita. I ragazzi sanno che in campionato bisogna farsi trovare pronti ogni due-tre giorni, non si può pensare troppo alla gara precedente e si sono allenati nella maniera corretta e possono giocarsi un finale di campionato dove c’è ancora possibilità di scrivere molte cose. Le parole di Pioli? Su Pioli ha ragione lui: stiamo facendo confusione. Quelli della mano non sono polpastrelli ma capezzoli. Se ti sbatte la palla su un capezzolo come successo a D’Ambrosio è mano. Se ti sbatte sui polpastrelli non è niente».

Spalletti ha provato a chiudere il caso Icardi e ha parlato anche di Perisic e Lautaro Martinez: «Hanno parlato Marotta e Zhang, sono state dette molte cose e io da qui in avanti non parlerò più di questo argomento, parlo di chi c’è. Perisic? Anche l’anno scorso non aveva passato un periodo positivo a un certo punto della stagione e poi si è ripreso. Può succedere di essere condizionato da dei momenti che stai attraversando. Anche quando sembrava non avesse fatto grandi partite, perdendo qualche pallone di troppo o puntando di meno l’avversario, aveva preso più palloni di tutti sugli angoli, recupera palloni, ti viene addosso e ti fa sentire la fisicità recuperando qualche palla. Lautaro? Sta facendo bene. Ha questa responsabilità e si sta ben disimpegnando e sta aiutando la squadra».