Spalletti si sfoga: «Difendo la mia Inter, basta parlare di mercato!»

© foto www.imagephotoagency.it

Luciano Spalletti non vuole sentire parlare di mercato, la sua Inter va bene così: lo sfogo del tecnico dopo il ko col Genoa

L’Inter ha perso a Genova contro il Genoa e per Luciano Spalletti il momento è delicato. A fine gara, il tecnico ha difeso i suoi: «Parlare di rivoluzione a febbraio è una sentenza, io ho chiesto aiuto a tutte le componenti perché sentire parlare di mercato tutta la settimana dà fastidio. Non si può sentire che sei o sette giocatori debbano partire, un refrain che si sente ogni giorno. Io lo dico per difendere i miei giocatori. Ci sono ancora tredici partite, ci può stare ancora di tutto, ci sta che io debba lavorare meglio. Non voglio che ci siano spade sulla testa dei miei giocatori, non accetto che si parli di rivoluzione nella nostra rosa».

Spalletti è parso un po’ agitato ai microfoni di Sky Sport e ha ribadito un concetto che aveva tirato fuori già in conferenza stampa: non vuole sentire parlare di mercato e non vuole che i suoi giocatori si sentano in bilico. Si è vociferato più volte di un possibile repulisti in casa Inter a giugno, ma per ora sono solamente voci di mercato e niente di più. I risultati non mettono serenità ai nerazzurri, che adesso sentono pure il fiato sul collo delle dirette concorrenti. Mercato o non mercato, l’Inter di Spalletti deve scrollarsi di dosso questa crisi.