Spalletti, la storia si ripete all’Inter: sembra l’epilogo di Roma

Spalletti, la storia si ripete all’Inter: sembra l’epilogo di Roma
© foto www.imagephotoagency.it

Tante analogie con l’addio di Luciano Spalletti alla Roma. La storia si ripete per l’attuale tecnico dell’Inter?

Tanti punti in comune tra l’addio di Luciano Spalletti alla Roma e il momento attuale vissuto nell’Inter. Nel 2016-17 il tecnico guidava i giallorossi e la storia sembra ripetersi. Unica grande differenza: il contratto. A Roma era in scadenza e non gli fu rinnovato, all’Inter ha un contratto lungo, fino al 2021. La partenza nel 2016-17 era stata complicata complice l’eliminazione dalla Champions nei play off con il Porto e il caso Totti che si trascinava dall’anno precedente. All’Inter non c’è un altro Totti ma nella Capitale ci furono tensioni per il rinnovo del Pupone, in nerazzurro ci sono tensioni per il rinnovo del capitano, Mauro Icardi. Ma non solo.

Alla Roma lo spogliatoio era in subbuglio con Perotti che in seguito confessò che sarebbe andato via in caso di permanenza di Lucio a Trigoria e con lo stesso Dzeko che stava per fare le valigie (ci fu uno screzio a Pescara per una sostituzione non gradita). Nell’Inter attuale gesti polemici non ce ne sono stati, ma non tutto lo spogliatoio è soddisfatto delle scelte e dei comportamenti dell’allenatore. Succede in quasi tutte le squadre. La sua Roma ottenne un piazzamento Champions, ora la dirigenza interista si aspetta lo stesso risultato. Per il futuro, si vedrà.