Sturaro, dai 18 milioni spesi al gol che ha regalato la salvezza al Genoa

sturaro-gol-bis-genoa-juventus-marzo-2019
© foto www.imagephotoagency.it

Stefano Sturaro ha scacciato via le critiche e i dubbi sul costo del suo cartellino con un bellissimo gol alla Juventus

Quando a febbraio il Genoa ha acquistato le prestazioni sportive, a titolo definitivo, di Stefano Sturaro molti hanno storto il naso. Per le condizione fisiche precarie? No. Per il costo del cartellino? Assolutamente sì. 18 milioni. Ecco quanto Preziosi ha scucito per assicurarsi l’ex bianconero, scatenando le reazioni velenose delle malelingue. Acquistato il 6 febbraio, il centrocampista rossoblù non aveva ancora mai esordito con il Grifone, a causa di un vecchio problema al ginocchio che lo tormentava. Fino ad oggi.

Entrato a venti minuti dalla fine ci ha messo poco meno di 60 secondi a tramutare la prima palla toccata da giocatore del Genoa, in oro. Un piazzato dal limite dell’area che ha rimbalzato davanti a Perin ed è finito in porta. Una rete attesa, desiderata e sognata tanto dal giocatore del Genoa (assente dai campi di calcio da 10 mesi) e giustamente festeggiata con tutto il pubblico del Ferraris. Con questa rete (e quella successiva di Pandev) i rossoblù potranno festeggiare una salvezza anticipata. Romantico che a regalargliela sia stato uno dei giocatori più vessati. Bentornato Sturaro.