Torino, il presidente Cairo: «Se non ci sono errori arbitrali vinciamo! Lo dicono i dati»

Torino, il presidente Cairo: «Se non ci sono errori arbitrali vinciamo! Lo dicono i dati»
© foto www.imagephotoagency.it

Al termine della gara tra Torino ed Empoli, il presidente granata Urbano Cairo ha commentato la vittoria della squadra 

Dopo la sfida vinta dal Torino per 3-0 contro l’Empoli, il presidente del Torino, Urbano Cairo, ha voluto commentare la bella vittoria della sua squadra con una frecciatina agli arbitri. Ecco cos’ha dichiarato nel post-partita: «Partita ben arbitrata, senza episodi particolari, questa è la sesta vittoria e in cinque di queste sei non c’è mai stato un errore arbitrale. Quando tutto va come deve andare e non succede nulla di ingiusto le partite si vincono. Poi magari qualcuna l’avremmo pareggiata, certamente bravo chi ha arbitrato oggi e chi c’era al Var. Tridente? Non me ne importa niente, decide il mister, sa lui quando è il momento di far giocare Zaza, Belotti e Falque insieme, questo riguarda solo il mister».

«Il mercato di gennaio? Il mister non vuole avere delle rose troppe ampie. Edera ha scelto di restare qui ad agosto, io gli avevo detto di andare a giocare e avere continuità, ma lui è rimasto, purtroppo ha fatto veramente troppo poco, il mister non vuole avere giocatori che stanno qui e non hanno opportunità, ha ragione, perché chi non gioca poi non è contento. Per lui è stato un peccato ma con l’attacco che abbiamo è difficile. Abbiamo una rosa ampia, abbiamo giocatori della Primavera che potrebbero anche essere più a contatto con la Prima squadra, non dico titolari ma essere nei ventidue. Comunque sul mercato se ci fosse l’occasione della vita…ma servono giocatori che ti risolvano le partite o è difficile. Vedremo col mister e con Petrachi, il mister ad oggi mi chiede di averne meno e non di più. Soriano ha avuto poco spazio, lo stesso Lukic, non avendo le coppe diventa più difficile».