-->
Connettiti con noi

Hanno Detto

Tudor: «Questo calendario è una pazzia! Complimenti a chi l’ha stilato»

Pubblicato

su

Igor Tudor, allenatore del Verona, è intervenuto in conferenza stampa alla vigilia del match contro il Genoa. Le sue parole

Intervenuto in conferenza stampa alla vigilia di Genoa-Hellas Verona, Igor Tudor ha commentato così il calendario ravvicinato in Serie A. Le sue parole.

CALENDARIO – «È una pazzia, devo fare i complimenti a chi ha stilato questo programma. Dopo la partita con la Roma abbiamo giocato a Salerno, e dopo due giorni andiamo a Genova. Bisogna avere un po’ di buonsenso. Devono esserci le stesse opportunità per tutte le squadre. Detto ciò, voglio ribadire che non abbiamo scuse, non ci dobbiamo preoccupare in quel senso. C’è da fare un’altra battaglia, un’altra gara importante, contro una squadra forte come il Genoa. Vediamo come stanno i ragazzi e decidiamo chi far giocare».

KALINIC – «Vediamo oggi come stanno, e chi far giocare, è una situazione un po’ particolare. Con i cinque cambi, tante volte saranno decisivi quelli che entreranno dalla panchina. Non voglio gente che entra, fa venti minuti ed è stanca. Per il nostro modo di giocare, con i cambi devi guadagnare: di questo ho parlato con i ragazzi».

NON AVERE TEMPO DI ALLENARE – «Non ci penso. Più ci pensi, più diventi nervoso. L’ho accettato, si sapeva già: c’è questo calendario fitto, c’è da tirare fuori il meglio e non mettere troppe cose, perché altrimenti diventa un casino. Sono contento di queste due partite, finiamo questo ciclo al meglio domani, penso che i ragazzi saranno a posto. Sono sicuro che faremo una bella gara».

GENOA – «Sono una bella squadra, con giocatori esperti e di qualità. Hanno fatto un bel pareggio fuori casa, giocare là è sempre difficile. Io mi aspetto un bel Verona, che faccia cose semplici, cose giuste».