Connettiti con noi

Hanno Detto

Udinese, Marino: «Meglio esordire con la Juve. De Paul o Locatelli? Dico che…»

Pubblicato

su

Marino: «Allegri è caviale, tra i top 5 allenatori in Europa. E Dybala…». Le dichiarazioni del direttore tecnico dell’Udinese

Il direttore tecnico dell’Udinese Pierpaolo Marino ha rilasciato un’intervista ai microfoni di Tuttosport:

SUBITO JUVE – «Meglio. Perché il fattore sorpresa di solito si verifica più facilmente all’inizio piuttosto che a campionato in corso. Speriamo sia così per l’Udinese». 

DE PAUL –«Sul prezzo di De Paul non posso entrare nei dettagli perché ci sono tante variabili. L’Atletico ha acquistato un grande giocatore, ma noi a conti fatti abbiamo incassato la cifra che volevamo e chiedevamo anche prima del Covid. Alla fine ha avuto ragione ancora una volta la famiglia Pozzo. Anche perché così l’Udinese si è goduta due anni in più uno come De Paul». 

ALLEGRI – «Lo conosco ta tantissimi anni. È stato un mio giocatore, Max, e in questo biennio ci siamo sentiti parecchie volte e ho sempre avuto la sensazione che tornare a Torino gli sarebbe piaciuto. Con Allegri le telefonate non durano mai meno di mezzora: è un toscano ironico, troppo simpatico».

MINESTRA RISCALDATA – «La Juve non corre il rischio della minestra riscaldata perché Allegri è caviale. Max mi sembra bello carico, determinato. E poi lui ha due grandi pregi: l’equilibrio e la praticità delle scelte. Allegri rende il calcio semplice, non cerca un’alchimia fatta di mille ingredienti chimici… Appartiene alla categoria dei vincenti: attualmente è tra i top 5 con Guardiola, Klopp, Tuchel e Simeone. Con Allegri la Juve parte favorita».

DE PAUL MEGLIO DI LOCATELLI? – «Sono diversi, in una big li vedrei anche bene insieme. Locatelli è un colpo eccellente, come pure De Paul per l’Atletico».

DYBALA – «Ai tempi dell’Atalanta sono stato a un passo da Paulo: poi cambiarono gli agenti, il prezzo salì e il Palermo si aggiudicò la Joya. Ho un debole per lui, da sempre, e sono sicuro che questo sarà il suo anno».

LUKAKU – «Sinceramente l’addio di Romelu all’Inter mi ha sorpreso, anche se è vero che con il divorzio di Conte il bomber belga aveva perso il suo mentore. Detto questo, se l’Inter perde Lukaku sarà pur giusto che l’Udinese possa cedere De Paul»