Vidal annuncia: «Non lascerò la nazionale»

© foto www.imagephotoagency.it

Arturo Vidal, centrocampista del Cile, ha smentito quanto circolato stamane: non lascerà la nazionale – 11 ottobre, ore 23.30

Arturo Vidal non lascerà la nazionale cilena. Il centrocampista del Bayern Monaco, tramite il proprio profilo Twitter, ha smentito le voci emerse a seguito della mancata qualificazione al mondiale di Russia. Questo il suo messaggio: «Sono molto triste, così come la maggior parte dei cileni. E’ dura, ma ciò non rappresenta la fine di nulla: né di una generazione, né di questa squadra. C’è un gruppo con cui lottare, è un momento difficile, ma è in queste occasioni che si vedono i forti. Il Cile è una squadra di guerrieri e io sono fiero di farne parte. Ecco perché non lo abbandonerò. Andrò avanti fino alla fine e ogni qual volta mi chiameranno, io sarò a disposizione della nazionale. La nostra nazionale. Sono certo che torneremo più forti che mai. Non siamo morti, noi siamo i Guerrieri Cileni».

Il centrocampista del Cile e del Bayern Monaco ha annunciato il suo ritiro dalla Nazionale. Ecco le parole di Arturo Vidal

Una mancata qualificazione al Mondiale è difficile da digerire anche per un guerriero come lui: Arturo Vidal ha deciso di dire addio alla Nazionale cilena dopo la mancata qualificazione del Cile al Mondiale del 2018 che si terrà in Russia. I cileni, che sono stati accusati dalla moglie del portiere Claudio Bravo di arrivare ubriachi agli allenamenti, hanno perso per 3 a 0 contro il Brasile e sono scivolati al quinto posto, a pari merito con il Perù ma i peruviani sfideranno la Nuova Zelanda ai playoff, grazie alla differenza reti.

King Arthur ha annunciato, al termine della sfida, l’addio alla Roja: «La mia anima è distrutta come tutti quelli che hanno costruito questi giocatori e questo staff. Mi ritiro dalla Nazionale». Il Cile perde uno dei suoi leader più importanti, uno dei protagonisti nella storica doppietta in Copa America.