L’opinione di Zoff: «Riunioni interne? Macché, fidiamoci di Ventura»

© foto www.imagephotoagency.it

Il momento dell’Italia fa pensare, ma Dino Zoff è comunque tranquillo: l’ex ct e capitano azzurro dice la sua

I problemi nell’Italia ci sono e sono visibili, ma secondo Dino Zoff le riunioni fra i giocatori non portano a nulla. L’ex capitano dell’Italia ha detto: «Ho vissuto anche io momenti come quelli che sta passando Ventura, ma non sulla mia pelle, bensì su quella di Bearzot e altri. Sono molto fiducioso e non ho patemi, è secondario far bene o male in Albania, ai mondiali andremo di sicuro. Facemmo una riunione a porte chiuse a Stoccarda con Allodi nel 1974 e fu un disastro, sono venute fuori 2-3 cose che hanno subito chiuso la discussione. Crediamo nei ruoli e fidiamoci di Ventura, il ct detta la linea».

«La situazione del calcio italiano è delicata e lo capisco, nel nostro campionato i ruoli chiave sono coperti soprattutto dagli stranieri, ma al di là dei moduli bisogna cercare qualcosa che vada bene per il poco tempo a disposizione. Bisogna trovare il meglio del momento. Non faremo di certo un flop, anche se ci sarà qualche problema a vincere o ad arrivare in finale. In Europa come in Sudamerica sono tre o quattro le nazionali di una certa levatura e credo che l’Italia possa giocarsela con tutte» ha concluso Zoff ai microfoni di Radio Rai.