Corona, la fidanzata: «Fabrizio aggredito da Sculli»

corona sculli
© foto www.imagephotoagency.it

Durante il processo contro Fabrizio Corona, Silvia Provvedi, fidanzata del fotografo, ha raccontato un episodio che vede coinvolto l’ex giocatore di Genoa e Lazio

Silvia Provvedi, cantante appartenente al duo musicale “Le Donatella“, ha rilasciato quest’oggi la propria deposizione nel processo in corso contro Fabrizio Corona, suo fidanzato. La testimone ha raccontato l’episodio della lite tra il suo compagno e Giuseppe Sculli, ex attaccante di Genoa e Lazio, denunciato da Corona per estorsione. Questo il racconto della Provvedi, riportato da La Repubblica: «Il 23 Luglio ci trovavamo a Milano, nel locale Radeztsy ed ho notato che Fabrizio aveva un segno in faccia ed era sotto shock. Mi disse di restare tranquilla perché non era nulla di preoccupante. Mi spiegò di essere stato aggredito da due uomini, uno dei quali era Sculli. Dopo qualche giorno mi disse di aver subito una richiesta di estorsione della cifra di 50 mila euro dallo stesso calciatore. Mi sono preoccupata e su Inter lessi che lui è il nipote di una persona non molto raccomandabile». Il riferimento sarebbe a Giuseppe Morabito, nonno del calciatore e capo della cosca di Africo.

Condividi