Roma-Juventus 3-1: pagelle e tabellino

nainggolan roma
© foto www.imagephotoagency.it

Roma-Juventus, 36ª giornata Serie A 2016/2017: cronaca in diretta live con formazioni ufficiali, risultato, pagelle, tabellino e sintesi

RomaJuventus 3-1, i giallorossi con una grande rimonta spediscono indietro le velleità di conquista dello scudetto da parte degli uomini di Allegri, protagonisti di una notte non in linea con i propri valori e per certi versi inspiegabile. Festa scudetto rimandata, può gioire invece la banda Spalletti che si riappropria del secondo posto, operando il controsorpasso sul Napoli.

Roma-Juventus 3-1: pagelle e tabellino

MARCATORI: pt 21′ Lemina, 23′ De Rossi, st 11′ El Shaarawy, 19′ Nainggolan

ROMA (4-2-3-1) – Szczesny 6.5; Rudiger 6.5, Manolas 6.5, Fazio 5, Emerson 6; De Rossi 7, Paredes 6.5; Salah 6 (48′ st Totti s.v.), Nainggolan 7 (32′ st Juan Jesus s.v.), El Shaarawy 7.5; Perotti 6 (25′ st Grenier 6). In panchina: Alisson, Lobont, Vermaelen, Bruno Peres, Mario Rui, Gerson. Allenatore: Luciano Spalletti

JUVENTUS (4-3-3) – Buffon 5.5; Lichtsteiner 5 (18′ st Dani Alves 5.5), Bonucci 6, Benatia 5, Asamoah 6; Lemina 6, Pjanic 5.5, Sturaro 5 (24′ st Dybala 5.5); Cuadrado 5 (32′ st Marchisio s.v.), Higuain 6, Mandzukic 5. In panchina: Neto, Audero, Barzagli, Chiellini, Mattiello, Alex Sandro, Madragora, Rincon. Allenatore: Massimiliano Allegri

NOTE: ammoniti Fazio, De Rossi, Paredes, Benatia
ARBITRO: Luca Banti

ROMA – IL MIGLIORE

El Shaarawy 7.5: E’ in questo momento il più in palla dei suoi: ha freschezza, rapidità e soluzioni, come quella che trova in avvio di ripresa, quando con un colpo da biliardo apparentemente senza pretese trafigge Buffon sul palo opposto. Sigillo di una gara fatta anche di sacrificio, come dimostrano i continui ripiegamenti difensivi per dar manforte all’equilibrio generale.

ROMA – IL PEGGIORE

Fazio 5: Si addormenta in occasione della rete del vantaggio bianconera firmata da Lemina sull’assistenza di Higuain, appare in difficoltà per larghi tratti di gara, costretto a ricorrere alla cattive maniere per arginare Higuain e compagni. Dopo un grande avvio di stagione, ha decisamente frenato.

JUVENTUS – IL MIGLIORE

Higuain 6: Prestazione di gran qualità: la sponda per il gol del vantaggio firmato Lemina è perfetta, così come sono perfetti i suoi movimenti per liberare la potenza del suo tiro. Cala vertiginosamente nella ripresa, come tutta la Juventus: la sua prova resta sufficiente per il tenore mostrato nella prima frazione.

JUVENTUS – IL PEGGIORE

Benatia 5: Meccanismi totalmente saltati con l’inserimento del centrale marocchino in luogo dei super rodati Chiellini e Barzagli: le maglie della retroguardia bianconera si allargano pericolosamente, ne possono agevolmente approfittare i rapidi attaccanti avversari, che trovano spazi nella difesa della Juventus come raramente si vede sui campi da gioco.

Roma-Juventus: diretta live e sintesi

SINTESI SECONDO TEMPO – Grande prova di coraggio da parte della Roma che trova una Juventus stranamente poco concentrata e le rifila due reti in pochissimi minuti: prima il colpo da biliardo di El Shaarawy, poi la firma del solito Nainggolan. Non arriva neanche la reazione dei bianconeri, nonostante gli ingressi in campo di Dani Alves, Marchisio e Dybala. Vince la Roma, nettamente.

50′ – Fischio finale: Roma-Juventus 3-1!

49′ – Szczesny respinge il rasoterra di Higuain

48′ – Sostituzione Roma: Totti per Salah

46′ – Tentativo di Emerson: conclusione potente ma alta

45′ – Cinque minuti di recupero sanciti dal direttore di gara

43′ – Palla persa da De Rossi, folata di Dybala che però poi si intestardisce a far tutto da solo e vanifica il break

40′ – Colpo di testa di Bonucci: brividi per la curva della Roma, ma la palla esce!

39′ – Buona chance per la Juve, ma il tiro di Higuain è rimpallato dalla retroguardia giallorossa

38′ – Zona tiro per Pjanic: lo prova con il sinistro, la Roma allontana senza pressioni

35′ – Juventus che sembra aver tirato i remi in barca, convinta di rimandare la festa

32′ – Doppia sostituzione, una per parte: Marchisio per Cuadrado, Juan Jesus per Nainggolan

31′ – Punizione Juventus: va Dybala, dritto sulla barriera

28′ – Pericoloso Dybala: tuffo dell’argentino e colpo di testa che termina alto

25′ – Sostituzione Roma: Grenier per Perotti

24′ – Sostituzione Juventus: Dybala per Sturaro

20’ – LA ROMA FA TRIS! Ha segnato Nainggolan! Assist di Salah per il belga, tenuto in gioco dal subentrato Dani Alves, il belga fa centro con un bolide imparabile per Buffon

19’ – Perotti anticipato da Bonucci al momento della scelta finale

18’ – Sostituzione Juventus: Alves per Lichtsteiner

16’  –  La Juventus deve aumentare i ritmi se non vuole rimandare la festa scudetto

14′ – Juve che si è subito riversata in avanti alla ricerca del pari

11′ – ROMA IN VANTAGGIO! Ha segnato El Shaarawy! Gran giocata del Faraone che dall’intero dell’area di rigore si esibisce in un colpo da biliardo, trafitto Buffon sul palo opposto!

9′ – La Roma prova a trovare varchi nell’attenta retroguardia bianconera, mentre la Juventus al momento se ne sta sulle sue

6′ – Contesa ora agonisticamente più cattiva: tanti falli, gioco spezzettato

3′ – La seguente punizione di Pjanic non trova accorrenti

2′ – Intervento duro in uscita da parte di Fazio su Lemina: argentino punito con l’ammonizione, la prima della partita

1′ – Si riparte senza sostituzioni: via alla ripresa di Roma-Juventus!

SINTESI PRIMO TEMPO – La Juventus si adatta ai ritmi della Roma, che invece dovrebbe fare la partita: ne viene fuori una contesa sostanzialmente equilibrata e su dinamiche contenute, alla rete del vantaggio di Lemina sulla bellissima sponda di Higuain risponde l’immediato pareggio di De Rossi. Si deciderà tutto nella ripresa.

46′ – Intervallo: Roma-Juventus 1-1

45′ – Occasione Juve con Mandzukic che però non trova la mira. Un minuto di recupero

43′ – Buon finale della Roma: calcia El Shaarawy da posizione centrale, il portiere della nazionale italiana blocca agevolmente

42′ – Che chance per la Roma! Nainggolan trova Salah con i giri giusti, il colpo di testa dell’egiziano però è troppo debole per impensierire il ben appostato Buffon

40′ – Azione avvolgente della Juventus ma un po’ tutti i compagni perdono l’occasione d’oro per servire Higuain, in posizione d’oro e libero di battere indisturbato

38′ – Altra preziosa sponda di Higuain per Cuadrado, che spreca tutto calciando alle stelle: prova di qualità del centravanti argentino

35′ – Higuain riceve da Sturaro e spara di sinistro: Szczesny allontana come può

33′ – Paredes dalla lunga distanza: c’è potenza ma non precisione

32′ – La Roma ha preso coraggio, rinfrancata dal botta e risposta prova ad alzare il suo baricentro

30′ – Perotti approfitta di un errore in disimpegno di Pjanic e calcia senza pensarci due volte: attutisce la deviazione di Benatia

28′ – Ci prova Sturaro: presa sicura di Szczesny

26′ – Gran botta ancora di De Rossi dalla media distanza: nulla di fatto

25′ – PAREGGIO ROMA! Immediata la reazione dei giallorossi che vanno in gol con De Rossi: Manolas stacca sugli sviluppi di un calcio d’angolo, parata di Buffon che nulla può però sul duplice tap-in vincente del collega di nazionale!

23′ – Altro bolide di Higuain: Szczesny fa buona guardia

21′ – JUVENTUS IN VANTAGGIO! Ha segnato Lemina: lancio perfetto di Sturaro per Higuain che legge il movimento del centrocampista e gli serve un cioccolatino da depositare in rete!

17′ – Pericolo per la Juventus: De Rossi sorprende la difesa bianconera sugli sviluppi di un piazzato, ospiti che si salvano in corner. La seguente rovesciata di Manolas lascia il tempo che trova

16′ – Bolide di Higuain: l’argentino rientra sul destro e calcia con grande potenza, la palla attraversa lo specchio ma esce

14′ – Ritmi di gara piuttosto compassati: la Roma ci prova, non spetta certamente alla Juventus alzarli

11′ – Azione di forza di Higuain, rimontato dal solito Nainggolan: sfuma una buona occasione per i bianconeri

9′ – Rudiger e Sturaro lottano sul versante destro della Roma: nulla di fatto

7′ – Palo di Asamoah! Azione confusa nei pressi dell’area giallorossa, irrompe Asamoah che arma il sinistro e centra in pieno il legno alla destra del portiere polacco

4′ – L’altro ex Pjanic prova il taglio per Cuadrado: legge la traiettoria Szczesny

3′ – Batti e ribatti in piena area bianconera: rischia di approfittarne El Shaarawy

2′ – Cross di El Shaarawy per cercare Salah sul fronte opposto: fa pulizia uno degli ex di turno Benatia

1′ – Partiti: fischio d’inizio di Roma-Juventus!

Diretta live dalle ore 20.45

Roma e Juventus si affrontano per una gara cruciale per le ambizioni dei capitolini e definitiva per gli obiettivi oramai raggiunti dei bianconeri: agli uomini di Spalletti servirà fare risultato per battere la concorrenza del Napoli in ottica secondo posto, alla banda Allegri basta un punto per firmare il sesto scudetto consecutivo, dall’era Conte fino alla gestione del nuovo allenatore, abile inoltre a centrare due finali di Champions League. Scelte ufficiali: Luciano Spalletti opta per il 4-2-3-1, saranno Salah, il recuperato Nainggolan ed El Shaarawy ad agire alle spalle del falso nueve Perotti. Cambia anche Allegri: out Dybala, sarà 4-3-3 con Cuadrado e Mandzukic sulle corsie offensive, con Pjanic in mediana Lemina e Sturaro.

Roma-Juventus: formazioni ufficiali

ROMA (3-4-2-1) – Szczesny; Rudiger, Manolas, Fazio, Emerson; De Rossi, Paredes; Salah, Nainggolan, El Shaarawy; Perotti. In panchina: Alisson, Lobont, Vermaelen, Bruno Peres, Mario Rui, Juan Jesus, Grenier, Gerson, Totti. Allenatore: Luciano Spalletti

JUVENTUS (4-2-3-1) – Buffon; Lichtsteiner, Bonucci, Benatia, Asamoah; Lemina, Pjanic, Sturaro; Cuadrado, Higuain, Mandzukic. In panchina: Neto, Audero, Barzagli, Chiellini, Dani Alves, Mattiello, Alex Sandro, Marchisio, Madragora, Rincon, Dybala. Allenatore: Massimiliano Allegri

Roma-Juventus: probabili formazioni e prepartita

Spalletti deve rinunciare a Strootman e Dzeko: il primo squalificato, il secondo infortunato. Recupera invece Nainggolan, che partirà dal primissimo minuto. Non c’è Totti dal primo minuto: attacco leggero con El Shaarawy e Salah, da valutare il modulo e dunque il possibile inserimento di Perotti. Allegri perde Khedira, recupera Marchisio almeno per la panchina: spazio a Rincon con Pjanic in mediana, ipotetico turnover in difesa per ruotare le forze dell’organico.

ROMA (3-4-2-1) – Szczesny; Rudiger, Fazio, Manolas; Emerson, De Rossi, Paredes, Juan Jesus; Nainggolan, El Shaarawy; Salah. In panchina: Alisson, Lobont, Vermaelen, Bruno Peres, Mario Rui, Perotti, Grenier, Gerson, Totti. Allenatore: Luciano Spalletti
JUVENTUS (4-2-3-1) – Buffon; Lichtsteiner, Bonucci, Benatia, Asamoah; Rincon, Pjanic; Cuadrado, Higuain, Mandzukic. In panchina: Neto, Audero, Barzagli, Chiellini, Dani Alves, Mattiello, Alex Sandro, Marchisio, Sturaro, Madragora, Lemina. Allenatore: Massimiliano Allegri

Così Luciano Spalletti in presentazione alla sfida dell’Olimpico: «Juventus e Roma hanno gli stessi punti dalla sfida d’andata? Entrambe hanno fatto il massimo svolgendo il proprio lavoro. La Juventus all’inizio era davanti, ma ho una convinzione: avrebbe potuto fare di più. La Juventus è bravissima a creare il clima giusto durante la partita, che rispecchia il loro carattere. Noi siamo partiti dietro, ai bianconeri è mancato l’avversario diretto in grado di crearle fastidio. Le parole di Sarri sugli orari delle partite? Ci può stare giunti a questo punto del campionato, come capitato la scorsa giornata: son d’accordo con lui. Nainggolan e Perotti? Bisogna valutare approfonditamente, bisogna avere la certezza di avere a disposizione calciatori in grado di giocare l’intera partita. Radja lo vorrei sempre a disposizione, Diego potrebbe essere d’aiuto se in condizione in questo tipo di gare. Li valuteremo nelle prossime partite. Chi sostituirà Dzeko? Ci mancherà, ma possiamo giocare bene anche con altre soluzioni. Vogliamo vincere per raggiungere il secondo posto, non voglio guardarci alle spalle. Questione Totti? Abbiamo già parlato della gara contro il Milan. Oltre le entrate economiche, quali sono le differenze con la Juventus? Ha dimostrato tutto il suo valore in questa stagione: il progetto prosegue e viene ampiamente rispettato. E’ difficile identificare un aspetto che permetta alle avversarie di tenere il passo. La Roma ha comunque fatto bene, abbiamo sbagliato qualche partita di troppo anche per colpa mia. Bisogna sempre pensare a migliorarsi, ma non sono certo che sia possibile raggiungere la Juve. Sabatini nel gruppo Suning, mi piacerebbe tornare a lavorare con lui? E’ un personaggio da top club, non mi sorprende la scelta di Suning: abbiamo avuto punti di vista differenti in passato, ma nel lavoro è normale. E’ un dirigente importante, se si presentasse la possibilità potrei valutarla, perché no?».

Mentre Massimiliano Allegri ha rilasciato le seguenti parole: «Ho fatto i complimenti a Conte per quanto ha fatto con il Chelsea, non è stato facile trionfare in una lega straniera e fare così bene. Abbiamo molti tecnici che vincono fuori dai nostri confini, questo significa che la scuola italiana è eccellente. La cultura e la tradizione del nostro calcio sono ottime, questo è provato dai successi. Finale di Champions League? Due anni fa non ci aspettavamo di arrivare alla finale, la differenza è questa. Ora ci sono più aspettative attorno a noi. Noi dobbiamo giocare rilassati perché abbiamo molte gare importanti da giocare adesso, anche se penseremo alla finale a tempo debito. Possiamo vincere la Champions League. Buffon meriterebbe il Pallone d’Oro a prescindere dalla Champions League. Se lo meritava già anni e anni fa, perché in carriera ha vinto molti titoli e pure una Coppa del Mondo».

Roma-Juventus: i precedenti del match

Sono 82 i precedenti tra le due squadre disputati nello scenario dell’Olimpico: prevale leggermente il segno 1, accaduto in trenta occasioni, ventisette i pareggi e venticinque le affermazioni ospite. All’andata ha vinto la Juventus con scarto minimo: scontro diretto terminato 1-0, decisiva la rete siglata da Gonzalo Higuain nella prima frazione di gara.

Roma-Juventus: l’arbitro del match

Dirige Luca Banti, fischietto di Livorno: due vittorie – contro Inter e Lazio – ed una sconfitta (Napoli)  nei precedenti con la Roma, un sola volta ha incontrato la Juventus nel corso di questa stagione, in occasione della sconfitta rimediata a Firenze. Nel complesso di questa edizione della Serie A: 65 ammonizioni in 14 partite dirette.

Roma-Juventus Streaming: dove vederla in tv

Qui tutte le indicazioni per seguire la partita: Roma-Juventus Streaming gratis e diretta tv: come vederla. La partita sarà trasmessa dalle ore 20.45 come di consueto, sia sulle frequenze satellitari di Sky Sport, per la precisione sui canali Sky Sport 1Sky Calcio 1Sky Supercalcio (anche in HD), sia ovviamente su quelle in digitale terrestre di Mediaset Premium (canali Premium Sport). Non è tutto, perché Roma-Juventus andrà ovviamente in onda anche in streaming per piattaforme iOs, Android e Windows Mobile per pc, smartphone e tablet tramite le app Sky Go e Premium Play. Esistono alcune liste di siti aggiornate per poter eventualmente seguire il calcio streaming gratis, ma ricordiamo che ad oggi, dopo la chiusura del sito pirata Rojadirecta, non esiste possibilità legale di seguire una partita in streaming live al di fuori di quelle già indicate poco sopra. La gara potrà essere comunque seguita anche da chi non è dotato di tv o connessione ad internet anche tramite le frequenze radiofoniche di Radio Rai.

Condividi