Allegri-Sconcerti: retroscena sulla lite. Il futuro dopo la Roma

Iscriviti
sconcerti allegri juventus-milan
© foto Youtube

Retroscena sul battibecco in televisione tra Massimiliano Allegri e Mario Sconcerti. Il futuro dell’allenatore non è ancora deciso: si decide dopo la Roma

Massimiliano Allegri si è presentato davanti alle telecamere dopo il trionfo in Coppa Italia contro il Milan ma nelle sue parole non c’era solo serenità. Max non era il ritratto della felicità e ha finito per litigare con Mario Sconcerti. Secondo Tuttosport, lo sfogo di Max è stato liberatorio. Sconcerti ha chiesto se intravedesse delle crepe nella sua Juventus, Max non ci ha visto più e si è arrabbiato. Perché? Allegri ha deciso di prendersi delle rivincite nei confronti di una critica spesso molto severa con lui e ingiusta nei confronti dei suoi risultati.

Il tecnico è stato spesso criticato per il modo di giocare della Juventus ed è stato spesso e volentieri paragonato al gioco del Napoli di Maurizio Sarri. Max, a sua volta, ha sempre parlato bene dei rivali ed è il primo a riconoscere la bravura del collega ma ha trovato un’eccessiva disparità nei giudizi: Sarri è rimasto a mani vuote, è uscito presto dalla Coppa Italia, dalla Champions League e poi anche dall’Europa League; la sua Juve è uscita a testa alta dai quarti di Champions, ha vinto la Coppa Italia ed è virtualmente Campione d’Italia (quarto double consecutivo).

Nel corso della stagione l’allenatore della Juventus ha ascoltato tante critiche al suo calcio ma lui ha sempre risposto: «lo spettacolo si fa al circo, qui conta il risultato». Per Allegri l calcio è una cosa semplice ed è inutile stare a complicarlo. Ha ingoiato il rospo per un anno, forse per 4 anni interi, e alla fine ci ha visto più ed è scoppiato. Ora il futuro. L’allenatore non è ancora certo della permanenza, ha qualche dubbio (è tentato dall’Arsenal). Dopo la Roma la dirigenza bianconera e l’allenatore si ritroveranno per parlarne.