Connettiti con noi

Altri Campionati

Allenatori italiani all’estero: Cannavaro riparte, tonfo Ancelotti

Pubblicato

su

Torna la rubrica dedicata agli allenatori italiani oltre confine. Il Guangzhou di Fabio Cannavaro torna alla vittoria, Ancelotti ko e addio Champions. Tedesco si riporta al secondo posto in classifica nella Russian Premier League

Weekend da dimenticare per Carlo Ancelotti e il suo Everton. Tonfo casalingo per i ‘Toffees’, con l’Aston Villa che passa al ‘Goodison Park’ con il risultato di 2-1. Il sogno Champions è ormai da riporre nel cassetto per la formazione di Ancelotti, ottava in classifica e che punta a questo punto della stagione ad un posto in Europa League con i cugini del Liverpool lontani appena due punti. A gioire per un risultato positivo è invece Fabio Cannavaro, che riscatta il ko nel turno infrasettimanale battendo alla guida del Guangzhou lo Shenzen per 2-0. La formazione dell’ex capitano della Nazionale è seconda in classifica a -3 dalla testa.

LEGGI ANCHE: Allenatori italiani all’estero: Ancelotti espugna l’Emirates, sorride Tedesco

Allenatori all’estero: sprint Champions per Tedesco, disastro Ficcadenti

Tedesco

Sorride anche Domenico Tedesco nella Russian Premier League. Lo Spartak Mosca conquista la seconda vittoria consecutiva grazie al 2-1 esterno contro l’Arsenal Tula. Lo Spartak si riporta così alle spalle dello Zenit, già campione di Russia. La squadra di Tedesco sarebbe al momento qualificata per la Champions League. Settimana disastrosa in Giappone per il Nagoya di Ficcadenti, ko per due volte di seguito al cospetto della capolista Kawasaki, adesso staccata di nove punti in classifica. In Albania al tappeto pure Cammarata, con l’Apollonia Fier sconfitta dal Partizani: la soglia salvezza adesso è lontana ben dieci punti. In Turchia sconfitto anche il Karagumruk allenato da Farioli, travolto per 5-1 dal Konyaspor. Infine, weekend positivo in Croazia per l’Hajduk Spalato di Tramezzani che supera per 3-2 il Rijeka dopo un match ricco di emozioni. Con questo successo l’Hajduk si avvicina alla zona Europa League.

Advertisement