Ancelotti avverte la Juve: «Tutto è ancora in ballo»

Ancelotti avverte la Juve: «Tutto è ancora in ballo»
© foto www.imagephotoagency.it

Carlo Ancelotti, allenatore del Napoli, ha parlato della corsa Scudetto e anche del ritiro in Trentino. Le sue parole

Discorso Scudetto chiuso? No, per niente. Il Napoli non alza bandiera bianca. Carlo Ancelotti ha parlato nel corso della conferenza stampa di presentazione del ritiro estivo in Trentino (accordo rinnovato per i prossimi 3 anni) e ha parlato della corsa al titolo: «L’ho detto anche ai giocatori: tutto è ancora in ballo tranne la Coppa Italia. Ci dispiace essere usciti ma abbiamo fatto bene con la Sampdoria, reagendo subito. La squadra sta bene, deve pensare a fare bene in questi 120 giorni che restano da qui alla fine. Dov’è la finale di Europa League? A Baku, sapete che non lo sapevo…».

Il tecnico ha poi parlato del ritiro in Trentino: «E’ un ritorno al passato, si prova sempre ad innovare, ma i ritiri vanno fatti così, come in passato. Si cresce col lavoro dopo 10 giorni ma servono 5 settimane per preparare bene una squadra, 3 dal punto di vista fisico e altre 2 per l’inizio della stagione. Prima si pensava che le settimane giuste fossero 7, per prevenire gli infortuni. Noi in Trentino ci siamo trovati bene. Si sta bene lì. Ci divertiamo, cantiamo, giochiamo a carte e c’è chi vince e c’è chi perde».