Argentina, Lamela e Araujo: “L’Europa può attendere”

© foto www.imagephotoagency.it

I nuovi ‘craque’ del campionato argentino si chiamano Erik Lamela e Sergio Araujo, entrambi 18enni, ma uno gioca nel River Plate, mentre l’altro è del Boca Juniors. Tutti e due però hanno incantato gli addetti ai lavori di gran parte delle società  europee e sperano presto di poter sbarcare nel nostro campionato, ma non ancora, come affermano al sito web ufficiale della Fifa.

Lamela è stato vicinissimo al Barcellona in passato, ed ora interessa a Milan ed Inter, ma il ragazzo precisa: “E’ bello sapere di esser seguito da questi club, ma non voglio andarmene. Sono al River da quando sono ragazzino e devo tutto a loro. Voglio prima vincere un titolo qui e poi, se è fattibile, forse tra un paio di anni, potrei andare in Europa”.

Araujo è più attaccante che trequartista ed assomiglia a Sergio Aguero, suo idolo, ma anche per lui l’Europa può attendere, anche se il Real ha già  un’opzione per lui: “E’ una cosa che ti gratifica, ma al momento voglio consolidare la mia posizione qui. Solo recentemente ho pensato alla possibilità  di giocare al fianco di Cristiano Ronaldo, Kakà  e Higuain… al momento però penso a vincere trofei col Boca, il mio sogno”.