Barzagli sul futuro: «Buffon mi dice sempre di smettere, io non ci penso»

moviola juventus - milan barzagli
© foto www.imagephotoagency.it

La Juventus si gode il successo con il Genoa e nel frattempo Andrea Barzagli, difensore dei bianconeri, parla del futuro. Ecco le sue dichiarazioni

Netta vittoria per la Juventus contro il Genoa. La formazione bianconera ha rimediato alla brutta sconfitta per 3 a 1 nella gara d’andata, battendo il Genoa con un secco 4 a 0! Andrea Barzagli, difensore della Juve, ha parlato a “Sky Sport” al termine della sfida, commentando il momento dei bianconeri e sbilanciandosi anche sul futuro: «Era importante partire bene contro il Genoa e siamo stati bravi. Questa era una partita di ‘testa’ ma noi ci abbiamo messo quell’euforia che in questi giorni ha caratterizzato questo gruppo, siamo stati bravi a sbloccarla subito poi la gara si è messa in discesa. Scudetto? Il discorso non è ancora chiuso. Futuro? Tra un anno arriverà Caldara, magari smetterò, vedremo. Per ora sto bene e voglio giocare. Poi quando qualcuno verrà a dirmi che non ce la faccio più, allora penserò a smettere. Gigi Buffon, ad esempio, me lo dice sempre». Barza ha poi lodato Mandzukic («si fa in due per la squadra») e ha poi parlato della sfida con il Monaco in Champions: «Il modulo ci ha dato una spinta in più, è stato bravo il mister a trovare questa intuizione e siamo stati bravi noi ad applicarci, a sacrificarci e a trovare quella convinzione di giocarcela con chiunque a livello europeo. L’anno scorso con il Bayern abbiamo giocato bene ma non c’era la convinzione, quest’anno con il Barcellona c’era ora ce la giochiamo con il Monaco e vedremo».