Da Belotti a Niang: è il giorno degli addii al Grande Torino

Da Belotti a Niang: è il giorno degli addii al Grande Torino
© foto www.imagephotoagency.it

Da Belotti a Niang, ma non solo: ecco tutti i giocatori del Toro che sfileranno, per l’ultima volta, al Grande Torino contro la Spal

Non sarà soltanto il giorno degli arrivederci. Perché TorinoSpal, per qualche giocatore, sarà l’ultima sfilata al Grande Torino, di fronte ad un popolo granata che avrebbe sognato che questa gara potesse essere fondamentale in chiave Europa League. Non è andata così, perché questa partita sarà l’ultima per tanti. A partire da Andrea Belotti. Nonostante le rassicurazioni di Cairo è difficile immaginare un Toro del futuro con il Gallo ancora al centro dell’attacco. La volontà del ragazzo di misurarsi con un grande squadra è forte, così come è ormai palese il distacco con la piazza. In estate Belotti saluterà la causa granata, diventata parte integrante della sua carriera. E per questo motivo la sfida contro la Spal sarà quella dell’addio ad un pubblico che lo ha amato alla follia. E che il Gallo spera di ricambiare con i gol, il pane quotidiano della passata stagione, quella della consacrazione.

Ma Belotti non sarà l’unico a congedarsi. Con lui saluterà il Grande Torino anche M’Bayè Niang. Il francese è stato il grande flop del mercato estivo e il futuro sembra sempre più lontano da Torino, città nella quale il ragazzo non si è ambientato. Migrerà verso altri lidi, facilmente all’estero, per provare a ritrovarsi. Saluteranno il pubblico granata anche Milinkovic-Savic, destinato a partire in prestito, ma pure Valdifiori e facilmente Acquah, due pedine che non rientrano nel progetto tecnico di Mazzarri. E che hanno le valigie in mano già da diverso tempo.