Chelsea, Sarri boicottato: i tifosi vendono gli abbonamenti per protesta

Chelsea, Sarri boicottato: i tifosi vendono gli abbonamenti per protesta
© foto www.imagephotoagency.it

Il futuro dell’allenatore del Chelsea, Maurizio Sarri, è sempre più in bilico: i tifosi hanno venduto gli abbonamenti per protesta 

Continua ad esser teso il rapporto tra i tifosi del Chelsea e l’allenatore ex Napoli, Maurizio Sarri. Il futuro del tecnico sulla panchina dei Blues pare esser sempre più in bilico e, nei scorsi giorni, era uscita anche la notizia di un suo possibile esonero da parte di Abramovich. Un’ipotesi sempre più concreta considerando che pure i tifosi non vedono di buon occhio il tecnico. Secondo infatti quanto scrive il Daily Mail, i tifosi, dopo le ultime debacle della squadra di Higuain e compagni, avrebbero messo in vendita i propri abbonamenti per le prossime partite.

Si tratta di un vero e proprio boicottaggio nei confronti di società e allenatore. Attualmente sono già più di 400 i tifosi ad aver messo in venduta i propri posti a Stamford Bridge per la partita dell’8 aprile contro il West Ham. Per il match contro il Burnley gli abbonati pronti a rinunciare sarebbero addirittura 700! La prossima sfida casalinga, contro il Brighton, del 3 aprile, vede invece 150 rinunce.